in

Cos’è Bitcoin?

Bitcoin è la criptovaluta più antica e più conosciuta. È nato il 3 gennaio 2009. Più di 16,7 milioni di bitcoin erano in circolazione a dicembre 2017 per un valore totale di circa 250 miliardi di dollari.

Questo è ancora quasi nulla rispetto al dollaro USA, di cui ci sono migliaia di miliardi in circolazione.

Il creatore di Bitcoin – una persona o un gruppo che usa lo pseudonimo Satoshi Nakamoto – ha ricoperto il numero totale di monete che possono essere messe in circolazione a poco meno di 21 milioni. Si stima che tutti quei bitcoin saranno prodotti (in termini di criptovaluta, “estratti”) entro il 2140.

La rete Bitcoin (BTC) è decentralizzata, il che significa che nessuno la controlla. Si basa sulla tecnologia blockchain.

Bitcoin è in vantaggio rispetto alle altre criptovalute non solo in termini di prezzo. Gode ​​anche della più ampia rete di commercianti che lo accetti. Ma la crescente popolarità ha complicato l’uso di Bitcoin per gli acquisti di tutti i giorni a causa di un forte aumento delle tariffe e di una più lenta conferma delle transazioni. Bitcoin è talvolta considerato più una risorsa che una valuta.

Bitcoin è molto popolare tra gli speculatori, che mirano a trarre profitto dalle fluttuazioni dei prezzi. Il prezzo del Bitcoin è infatti altamente volatile, con oscillazioni percentuali su e giù che possono raggiungere le doppie cifre. Nel 2017 il prezzo del Bitcoin è salito alle stelle da meno di 1.000 USD a moneta per oltre 14.000 USD, raggiungendo un valore di 19.000 USD.

Alcuni prevedono che il valore della valuta raggiungerà decine o addirittura centinaia di migliaia di dollari USA, mentre altri operatori del mercato ritengono che non abbia valore e che il prezzo aumenti di una bolla. In ogni caso, Bitcoin attira sempre più utenti e commercianti in tutto il mondo poiché consente di bypassare banche e altre istituzioni finanziarie e quindi può rendere le transazioni internazionali meno costose e più veloci.

Ad esempio, costerebbe la stessa cosa trasferire $ 1 di bitcoin (BTC) o $ 100 milioni. Bitcoin fornisce anche più anonimato rispetto alle banche tradizionali (sebbene non sia al 100% anonimo). E dà alle persone più controllo sul loro denaro, dal momento che nessun governo controlla la sua offerta e nessuna banca può bloccare il tuo account. Alcuni governi, tuttavia, hanno vietato l’uso di Bitcoin (come la Russia) o l’hanno limitato (come la Cina).

La linea di fondo è che Bitcoin, come altre criptovalute, è ancora in fase di sviluppo, e nessuno sa quali opportunità o sfide potrebbe portare in futuro. Detto questo, nessuno sa cosa potrebbe accadere con i nostri soldi tradizionali. Potrebbe perdere il suo valore o essere congelato in un conto bancario, oppure l’intero sistema di pagamento potrebbe essere violato.

Se ti ha fatto piacere ricevere queste informazioni, ti chiediamo se vuoi, di sostenerci con una donazione, che servirà a mantenere aggiornato e performante Bitecoin. Grazie 🙂

Bitcoin: 17MPuHAmXNfssHGrWmZ7x2tbds9ftPa5Ed
Ethereum: 0x004bd1E5F5d37E84Be12CE17E01cCaf2b142152f
Bitcoin Cash: qrm2m9pm3zqd42y0edwyfmeewkl45kfc5gdcm2ap65  Litecoin: MVxxBdU8yPkQFfAzgHHPQ22M9AWyQok5Pv

oppure via Paypal qui:


Faccelo sapere in Live Post in homepage con @sostienibitecoin

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

Che cos’è la Blockchain e come funziona

È sicuro usare Bitcoin?