in

Partnership Starbucks Microsoft, consente ai clienti di pagare in bitcoin i Frappuccini

Partnership Starbucks Microsoft, consente ai clienti di pagare in bitcoin i Frappuccini

Starbucks collabora con Microsoft e ICE su una nuova piattaforma di criptovaluta chiamata Bakkt destinata all’utilizzo da parte dei consumatori.

È una grande novità per bitcoin perché la gente dice dove puoi spenderlo? Ora in ogni singolo Starbucks“, afferma Brian Kelly, fondatore e CEO di BKCM.

Starbucks sta aggiungendo due nuovi Frappuccini al suo menu permanente. L’Ultra Caramel Frappuccino e il Triple Mocha Frappuccino hanno debuttato martedì negli Stati Uniti e in Canada.

Starbucks sta saltando sul carro della criptovaluta

Il gigante del caffè con sede a Seattle sta lavorando con Microsoft e uno dei principali scambi globali su una nuova piattaforma digitale che consentirà ai consumatori di utilizzare bitcoin e altre criptovalute presso Starbucks.

Starbucks insieme a Intercontinental Exchange , Microsoft e BCG, tra gli altri, sta lavorando per lanciare una nuova società chiamata Bakkt che consentirà ai consumatori e alle istituzioni di acquistare, vendere, archiviare e spendere criptovalute sulla rete globale entro novembre. La piattaforma con convertito bitcoin e altre crittografie in dollari USA che può essere utilizzata per acquistare un Cold Foam Cascara Cold Brew, Matcha Lemonade o qualsiasi altra cosa su Starbucks.

“In qualità di rivenditore di punta, Starbucks svolgerà un ruolo fondamentale nello sviluppo di applicazioni pratiche, affidabili e regolate per i consumatori per convertire le proprie risorse digitali in dollari USA da utilizzare presso Starbucks”, ha detto Maria Smith, vicepresidente di partnership e pagamenti per Starbucks in una dichiarazione. “In qualità di leader nel settore dei pagamenti mobili per i nostri oltre 15 milioni di membri di Starbucks Rewards, Starbucks è impegnata nell’innovazione per espandere le opzioni di pagamento per i nostri clienti.”

Gli scettici della criptovaluta hanno sfidato il suo uso per i pagamenti a causa della sua volatilità. Bitcoin, ad esempio, è diminuito di circa il 50% quest’anno e il suo valore varia spesso di centinaia di dollari in un solo giorno.

Ma con Starbucks che prende sul serio la criptovaluta, potrebbe aiutare il bitcoin a sfondare come moneta corrente. Potrebbe anche essere rialzista per i prezzi, che hanno faticato a trovare piede dalla fine del 2017.

“È una grande novità per bitcoin perché la gente dice ‘Dove puoi spenderlo?’ Ora in ogni singolo Starbucks “, ha dichiarato Brian Kelly, fondatore e CEO di BKCM. “Starbucks sta vedendo una sorta di richiesta di accettazione di cripto e bitcoin e di legarsi a un’enorme istituzione regolamentata come l’ICE è davvero positiva per lo spazio.”

Starbucks non sarebbe il primo rivenditore ad accettare beni digitali. Overstock.com è stato il primo ad accettare bitcoin nel 2014. Expedia, Shopify e CheapAir hanno anche affermato di accettare la criptovaluta come forma di pagamento.

Sostieni Bitecoin.it  Fai una donazione a Bitecoin a questo ID
Bitcoin: 17MPuHAmXNfssHGrWmZ7x2tbds9ftPa5Ed
Ethereum: 0x004bd1E5F5d37E84Be12CE17E01cCaf2b142152f
Bitcoin Cash: qrm2m9pm3zqd42y0edwyfmeewkl45kfc5gdcm2ap65  Litecoin: MVxxBdU8yPkQFfAzgHHPQ22M9AWyQok5Pv

oppure via Paypal qui:


Faccelo sapere in Live Post in homepage con @sostienibitecoin

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Coinbase annuncia il plugin WooCommerce per accettare Bitcoin, Litecoin, Ethereum e Bitcoin Cash

Coinbase annuncia il plugin WooCommerce per accettare Bitcoin, Litecoin, Ethereum e Bitcoin Cash

Coinbase annuncia lo scambio di oltre 30 criptovalute tra cui Ripple's XRP, EOS, XMR, VEN e ADA

Coinbase annuncia lo scambio di oltre 30 criptovalute tra cui Ripple’s XRP, EOS, XMR, VEN e ADA