in ,

La più grande catena di caffè del mondo sta lavorando per accettare pagamenti in bitcoin

La più grande catena di caffè del mondo sta lavorando per accettare pagamenti in bitcoin

Bakkt, la piattaforma di casa NYSE ha diramato un’annuncio in cui si evidenzia la collaborazione con Starbucks.

Sono stati messi insieme un team valoroso di ingegneri di pagamenti in contemporanea con gli sviluppatori di app consumer e commerciale.

Mike Blandina, Chief Product Officer Bakkt, descrive un sistema di pagamenti globale in cui le persone ordinarie hanno un account per l’acquisto, la vendita e la negoziazione di bitcoin e un’app attraverso la quale possono effettuare pagamenti.

Significa che questo non tocca necessariamente la blockchain, quindi la scalabilità non è un problema. L’idea qui è invece che Bakkt sia la piattaforma di pagamento stessa in cui le persone possono depositare o acquistare bitcoin e quindi inviarlo a commercianti che avrebbero anche un account con Bakkt.

“Lanceremo un’app per i consumatori per consentire loro di scoprire e sbloccare facilmente il valore delle risorse digitali, nonché i modi in cui possono effettuare transazioni o rintracciarle. I commercianti ottengono l’accesso a un insieme più ampio di clienti con un potere di spesa esteso “.

Starbucks già l’annoscorso ha fatto trapelare un possibile coinvolgimento con le criptovalute, poi smentito. A quanto pare oggi, sembra confermare le indiscrezioni passate senza alcun ripensamento. Il fatto sta che gli asset digitali coinvolti sono Bitcoin, ethereum al momento.

 Sponsorizza i tuoi comunicati

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
La Cina inserisce una nuova legge sulla crittografia

La Cina inserisce una nuova legge sulla crittografia

Ripple inaugura il nuovo ufficio nel cuore di Washington

Ripple inaugura il nuovo ufficio nel cuore di Washington