in

Nel 2020 EToro lancerà la propria carta di credito

Nel 2020 EToro lancerà la propria carta di credito

Presunta carta di credito per eToro nel 2020.

EToro è la piattaforma di investimento multi-asset e un social network, avrebbero programmato di lanciare la propria carta nei primi mesi del 2020.

Milioni di utenti delle piattaforme di trading con sede nel Regno Unito saranno in grado di poter spendere i propri guadagni con questa carta, la notizia è giunta nel fine settimana scorsa.

Debutterà nel Regno Unito ma non ci sono ulteriori delucidazioni.

Il responsabile globale delle PR e delle comunicazioni presso la piattaforma di trading, Amy Bulter, sostiene che l’azienda sta faticando molto per questo progetto. Tuttavia non ha dichiarato altro.

EToro ha posto un sondaggio ad inizio anno sugli investimenti generazionali diretti da un migliaio di investitori online negli Stati Uniti. Questo lascia presagire che meno della metà della generazione millenaria vorrebbe investire in criptovalute in caso di recessione.

L’amministratore delegato, Guy Hirsch di eToro ha dichiarato:

“Riteniamo che se dovesse verificarsi una recessione, vedremmo una riduzione dei portafogli azionari e la crescita in altre classi di attività come la criptovaluta, nonché nuovi modelli di proprietà frazionata. Storicamente, queste opportunità di investimento sono state limitate all’elevato patrimonio netto e agli investitori istituzionali, ma l’innovazione sta sbloccando queste opportunità per gli investitori di tutti i giorni e chiaramente, questi risultati indicano che la domanda è presente. ”

Siete curiosi di vedere come andrà a finire? Noi terremo d’occhio la situazione per tenervi aggiornati.

Cosa ne pensi?

Scritto da simonina

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Blockchain Copyright, Algorand e SIAE si alleano per sviluppare un nuovo ecosistema

Blockchain Copyright, Algorand e SIAE si alleano per sviluppare un nuovo ecosistema

L'Italia è al primo posto tra i possessori di criptovalute

L’Italia è al primo posto tra i possessori di criptovalute