in

Brave browser integra Wayback Machine nella ricerca automatica

Brave browser integra Wayback Machine nella ricerca automatica

Brave, il browser concorrente a Google Chrome e Firefox, orientato alla privacy ha integrato per i contenuti archiviati Wayback Machine per le ricerche automatiche sulle pagine web mancanti.

I link dei contenuti mancanti adesso potranno essere ricercati su internet attraverso la nuova funzione di Wayback Machine direttamente dal browser desktop Brave.

La nuova funzionalità di Brave è stata raggiunta attraverso una partnership con la biblioteca digitale non profit The Internet Archive il cui sito è raggiungibile su Archive.org . Internet Archive è stato fondato nel 1996 e ad oggi ha archiviato oltre 950 miliardi di URL e 500 miliardi di pagine WEB.

La funzione permette di ricevere al posto di “404 pagina non trovata” una pagina archiviata nativa di Wayback Machine.

La risposta a “404” di Brave browser mostrerà la notifica come qui di seguito:

“Siamo spiacenti, manca quella pagina. Vuoi verificare se una versione salvata è disponibile sulla Wayback Machine? ”

Brave browser ancora una volta si dimostra all’avanguardia rispetto ai concorrenti Safari, Chrome e Firefox. Risulta infatti il primo ad adottare le nuove funzionalità di Wayback Machine.

Brave e Internet Archive since 2017

La partnership tra Internet Archive e Brave risulta storica e risale già dal 2017. Nel 2017, Internet Archive ha aggiunto il supporto per ottenere micropagamenti dagli utenti partecipanti a Brave Browser, consentendo agli utenti Brave di dare una mancia privata ai loro siti Web preferiti con criptovaluta. Alla fine, l’Archivio Internet ha raccolto oltre $ 2.500 di suggerimenti tramite il Brave’s Basic Attention Token ( BAT ) entro aprile 2019.

Internet Archive è positivo rispetto alla privacy di Brave ed ha lasciato una dichiarazione per la collaborazione:

“Siamo grati per il loro impegno nei confronti della privacy degli utenti, aiutando ad avanzare alternative all’attuale Web supportato da pubblicità e concentrandosi sul miglioramento dell’esperienza complessiva di navigazione Web. Apprezziamo la leadership di Brave in questi sforzi e non vediamo l’ora di lavorare con loro su altri modi per contribuire a rendere il Web più utile e affidabile. “

L’esperienza di Brave browser di è dimostrata all’altezza delle aspettative rispetto a Google, Firefox e Safari sotto l’aspetto privacy. Il popolare browser è sempre più utilizzato tra gli utenti che si sentono traditi da Google in particolar modo.

Cosa ne pensi di questa collaborazione tra Brave e Internet Archive? Faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Come ricevere Bitcoin gratis nel 2020

Come ricevere Bitcoin gratis nel 2020

CoronaCoin, sviluppatori di crittografia coniano il token di Coronavirus

CoronaCoin, sviluppatori di crittografia coniano il token di Coronavirus