in ,

BitGo offre servizi di prestito di beni digitali istituzionali

Bitgo offre servizi di prestito di beni digitali istituzionali

BitGo ha avviato il servizio test a importanti investitori accumulando fin’ora una somma di 160 milioni di dollari in prestiti crittografici. Un’ex dirigente della Deutsche Bank, Nick Carni, dichiara che il nuovo servizio si rivolge ai clienti di custodia già esistenti sulla piattaforma.

Le criptovalute in prestito BitGo principalmente più richieste sono Bitcoin, etere, litecoin e stablecoin. Saranno inoltre prese in considerazioni anche valute emesse dal governi inclusi i dollari statunitensi agli investitori che pubblicano criptovalute come garanzia.

Al fine di soddisfare le richieste sovrapponendosi alle banche che fin’ora hanno evitato gli asset digitali, un nuova generazione di istituti di credito sta nascendo per rispondere alla domanda.

Specifiche del prestito crittografico

Il funzionamento del prestito BitGo di criptovaluta segue più o meno gli stessi principi di quelle di una banca tradizionale. In pratica prendi le attività dai depositanti, paga gli interessi e poi fai prestiti a un tasso di interesse più elevato. Il prestatore può sequestrare la garanzia per pagare il prestito in caso di inadempienza del mutuatario.

“Sto eseguendo uno spread abbinato e sto facendo un profitto su questo”, ha detto Carni. “Questo non è diverso dal modo in cui le banche lo fanno.”

Il servizio di prestito Bitgo è a tutti gli effetti una grande opportunità in quanto i prestatori di criptovaluta registrano una crescita rispetto alle banche di vecchia generazione.

Genesis Trading che fà parte del gruppo Digital Currency, la società d’investimento su criptovaluta, ha dichiarato un’aumento del portafoglio di prestiti crittografici del 21% solo nel quarto trimestre raggiungendo una somma di $ 550 milioni, in particolar modo avvenuta grazie a investitori provenienti da Asia e Europa.

Questa crescita registra dati significati e superiori di 10 volte rispetto a quelli di JPMorgan di New York, la banca più grande degli Stati Uniti a cui fanno riferimento tassi del 2% e in aumento.

Digital Currency Group, possiede Coindesk.com che è un investitore in BitGo. Altri finanziatori includono la società di Wall Street Goldman Sachs e l’investitore incentrato sulla criptovaluta Galaxy Digital Ventures, guidato dall’ex dirigente degli hedge fund e dal socio Goldman Mike Novogratz.

BitGo ha avviato la società nei primi anni del 2010 e faceva custodia per se stesso ed altri investitori assicurando monete digitali su un laptop offline sotto al suo divano.

Il prezzo Bitcoin è raddoppiato nel 2019 ed è in costante aumento quest’anno. La performance è in contrasto con l’indice Standard & Poor’s 500, il punto di riferimento per i grandi titoli statunitensi, che è sceso del 4,3% nel 2020 a causa dei timori del coronavirus dopo essere salito del 29% l’anno scorso.

Lo scorso Febbraio, BitGo ha annunciato di voler acquisire Harbour, incentrata sulla blockchain e nota per il suo megalomane obiettivo di voler tokenizzare 20 milioni di dollari di azioni in un grattacielo del South Carolina.

Cosa ne pensi del nuovo servizio di BitGo? Faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Il caseificio El Ordeño ha aderito al programma IBM su Blockchain

Il caseificio El Ordeño ha aderito al programma IBM su Blockchain

pTokens arrivano su mainnent Ethereum

pTokens ERC-777 arrivano sulla mainnet di Ethereum