in

Ethereum 2.0 ha raggiunto quasi 20.000 validatori sul testnet

Il tanto atteso aggiornamento 2.0 di Ethereum è un successo

Ethereum 2.0 ha raggiunto quasi 20.000 validatori sul testnet

Dopo pochi giorni dal primo blocco (genesi) estratto, oltre 20000 validatori sul testnet di Ethereum 2.0 sono avvenuti con successo.

Dalle prime stime effettuate da Blockchain Etherescan, ci sono 18547 validatori attivi e altri 1083 sono contrassegnati come “in sospeso”.

Che cos’è il testnet Ethereum 2.0?

Il testnet Ethereum 2.0 Topaz è stato lanciato il 16 aprile da Prysmatic Labs , un team di ingegneri che lavora sull’infrastruttura tecnica Ethereum 2.0, sostituendo la precedente rete di test Sapphire.

Uno degli obiettivi chiave di Topaz è testare l’ implementazione del protocollo di prova di fase (PoS) di Fase 0 su Ethereum 2.0, a cui la rete alla fine trasferirà dall’attuale meccanismo di consenso di prova di lavoro intensivo dal punto di vista computazionale.

Secondo il modello PoS, gli utenti saranno in grado di “picchettare” (bloccare) il loro etere, che verrà utilizzato per verificare le transazioni. Come ricompensa, le parti interessate riceveranno una parte delle commissioni risultanti.

Topaz testnet utilizza la stessa configurazione mainnet pianificata per l’avvio iniziale di Ethereum 2.0 e richiede ai validatori di picchettare almeno 32 ETH, la quantità minima che sarà richiesta all’avvio della rete principale.

Luglio lancia la mainnet di Ethereum 2.0

“Questo non è ancora del tutto THE Multiclient Testnet, poiché probabilmente faremo uno o due riavvii presto per avere più possibilità di testare il meccanismo di genesi”

,ha twittato il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin il 15 aprile, descrivendo in anticipo ulteriori piani di test.

Il lancio della mainnet di ethereum 2.0 e previsto per Luglio e il roll-out vedrà sei fasi e introdurrà cambiamenti nella revisione.

Lcast Autority, consulente per la sicurezza, di recente ha verificato che Ethereum 2.0 ha superato con successo un’audit di framework e codebase. Come evidenziato in un precedente post, ci sono ancora alcune cose che gli sviluppatori stanno sistemando.

Un primo passo verso la scalabilità si sta compiendo. Cosa ne pensi di questo primo risultato? Faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Arrano Capital lancia il primo fondo di criptovaluta da $100 milioni di dollari

Arrano Capital lancia il primo fondo di criptovaluta da $100 milioni di dollari

IMMUNI: chi non scarica l’app avrà limiti nella mobilità (www.nextquotidiano.it)