in ,

Il prezzo di Bitcoin ha raggiunto quota $ 10000 per unità

Bitcoin sale nonostante la macroeconomia in forte crisi

Il prezzo di Bitcoin ha raggiunto quota $ 10000 per unità

La giornata di ieri, 7 Maggio 2020, ha visto Bitcoin saltare sul gradino della quotazione di mercato per unità di valore a $10000.

L’asset digitale BTC ha recuperato terreno rispetto a due mesi fà che lo vedeva in discesa fino a toccare $3600 dollari, un brutto giovedì nero il 12 Marzo scorso. Nessuno mai, tra i metalli preziosi o materie prime avevano registrato un 177% di guadagno in così poco tempo e sotto attacco da Coronavirus mondiale.

La valutazione di mercato di Bitcoin attuale ha di gran lunga superato le sue aspettative, toccando quota 200 miliardi con un volume di scambi di $17 miliardi.

Molti investitori sostengono che questo aumento dei prezzi sia dovuto al prossimo ormai imminente halving di Bitcoin che lo vedrà dimezzato da 21 milioni di monete digitali in circolazione.

Dimezzamento Bitcoin

I premi per i blocchi della rete BTC sono dimezzati dopo questa data e i minatori che trovano blocchi riceveranno solo 6,25 BTC rispetto alle precedenti 12,5 monete. La catena si dimezza ogni quattro anni o ogni 210.000 blocchi estratti.

La startup Messari.io che si occupa di criptoanalisi e Bitstamp, lo scambio di valuta digitale, hanno discusso circa il dimezzamento della criptovaluta e le sue implicazioni. Il rapporto spiega che ci troveremo ad un calo pari al 50% del valore attuale di Bitcoin.

“Mentre questo calo durante la notte potrebbe non essere uno shock, dato che il dimezzamento è noto in anticipo, non significa che la pianificazione del dimezzamento sia semplice”, spiega il rapporto. “La quantità di nuovi BTC emessi per ogni blocco è solo un lato dell’equazione. L’altro lato è il prezzo del bitcoin. ”

Il rapporto sulla ricompensa in blocco di BTC dimezza ulteriori note:

Senza un aumento del prezzo del 100% per contrastare la riduzione delle nuove emissioni, le entrate di ogni minatore subiranno un impatto significativo. Quelli con le strutture di costo più efficienti rimarranno infine in attività. Quelli con strutture inefficienti saranno probabilmente costretti a spegnere le loro macchine una volta che la redditività scende al di sotto dei livelli di pareggio.

Sponsorizza un comunicato stampa oppure un’articolo. Contatta il form da qui

Mentre la maggior parte dei minatori non può immediatamente spegnere le loro macchine a causa di obblighi contrattuali con agevolazioni e servizi di colocation, quelli con i costi più elevati per la produzione di nuovi BTC finiranno per capitolare e fallire.

Per evitare che il prezzo Bitcoin fallisca, un recente studio pubblicato da Tradeblock, suggerisce che il prezzo BTC dovrà raggiungere almeno la quotazione di $ 12,5K o superiore. Gli speculatori invece ritengono cheil prezzo di Bitcoin scenderà drasticamente.

In ogno caso, restano pochi giorni per l’halving di Bitcoin e siamo tutti con il fiato sospeso.

Cosa accadrà dopo il dimezzamento BTC? Faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

Reddito di cittadinanza verso la riforma: aumenterà l'importo (www.money.it)

Di Maio: “Sogno un governo formato solo dai 5 Stelle” (newsmondo.it)