in

COINBASE APRE SEMPRE PIÙ AI TOKEN?

Il CEO di Coinbase Brian Armstrong ha confermato che l ‘exchange più importante e grande del mondo, sta lavorando a un servizio simile all’offerta di scambio iniziale (IEO), rivolto a tutti coloro che vogliono lanciare un Token. Questa dichiarazione arriva alcuni mesi dopo aver accennato per la prima volta a tali piani alla fine del 2019.In un podcast ospitato a metà agosto con Patrick O’Shaughnessy, CEO di O’Shaughnessy Asset Management, Armstrong ha detto che Coinbase sta lavorando a un prodotto chiamato “Coinbase Launch o qualcosa del genere”.”È un modo per chiunque voglia avviare una criptovaluta di entrare e dire: ‘Va bene, voglio emettere un token. Forse voglio raccogliere fondi. Forse voglio solo usarlo per costruire la mia comunità,  “e basta tenere per mano le persone durante quel processo e aiutarle con la custodia di esso, aiutarle a creare il contratto intelligente, aiutarle con le questioni di governance, acquisendo queste cose se è necessario distribuirle ai dipendenti”, ha detto Armstrong. Ha continuato dicendo che il prodotto può essere visto come una combinazione di Stripe Atlas, una piattaforma per la formazione di una società, e AngelList, un sito web per startup, angel investor e persone in cerca di lavoro che cercano di lavorare nelle startup.Nel complesso, il prodotto Coinbase Launch mirerebbe ad espandere l’adozione della crittografia, ha affermato Armstrong.  “Potrebbe essere un enorme sblocco anche per l’economia criptata, per ottenere un migliaio di nuove startup costruite in questo modo”, ha aggiunto.Coinbase ha rivelato per la prima volta un prodotto di questa natura lo scorso autunno.  “In poche parole, Coinbase sta esplorando attentamente non solo lo spazio IEO ma anche le STO [offerte di token di sicurezza]”, ha detto all’epoca Kayvon Pirestani, responsabile delle vendite istituzionali in Asia di Coinbase.In sostanza, Coinbase costruirà la piattaforma per lanciare i token, ma non sarebbe ancora chiaro come l’exchange aiuterebbe  passo dopo passo nella esecuzione funzionale di quei piani. Si tratta perciò ancora di un progetto, ma la sensazione è che il veo di Coinbase abbia bene in mente quello che voglia fare ed aspetti solo il momento opportuno per la chiare questo nuovo servizio. Secondo un portavoce della società infatti, “L’obiettivo di Coinbase è offrire supporto per tutte le risorse che soddisfano i nostri standard tecnici e che rispettano le leggi applicabili.  Nel tempo prevediamo che i nostri clienti in tutto il mondo avranno accesso tramite le piattaforme Coinbase ad almeno il 90% della capitalizzazione di mercato aggregata di tutte le risorse digitali in circolazione”. Insomma quello che traspare da queste affermazioni è l intento di allargare sempre più il mercato delle criptovalute per rendere lo stesso più grande e percio più appetibile per un numero sempre maggiore di investitori. E vedere un lancio di token con il timbro di approvazione di Coinbase potrebbe alleviare le menti di alcuni di questi potenziali investitori, rispetto al lancio su una piattaforma meno conosciuta.Armstrong ha continuato paragonando la piattaforma pianificata a una combinazione del toolkit di avvio Stripe Atlas e del sito di lavoro / investimento di avvio AngelList, aggiungendo: “Non so quale sarebbe esattamente l’analogia, ma potrebbe essere un enorme sblocco per l’economia criptata  e anche per ottenere un migliaio di nuove startup costruite in questo modo. “

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Nuova Jeep Grand Wagoneer, il top di gamma di Fiat Chrysler

Nuova Jeep Grand Wagoneer, il top di gamma di Fiat Chrysler

UNA ESTATE NERISSIMA PER IL TURISMO DEL 2020