in

BITCOIN CONTRO ORO COME RISERVA DI VALORE

All’inizio di questa settimana, il macro stratega ed ex gestore di hedge fund Raoul Pal ha condiviso alcune analisi tratte dal suo rapporto mensile sugli investimenti macro globali.  Il rapporto è esclusivamente per i clienti Global Macro Investor.  L’attenzione principale di questo mese è sul bitcoin, in particolare sul modo in cui la criptovaluta si confronta con l’oro.Pal in precedenza ha co-gestito il GLG Global Macro Fund a Londra dopo aver lasciato Goldman Sachs dove ha co-gestito l’attività di vendita di hedge fund in Azioni e Derivati azionari in Europa.  Si è ritirato dalla gestione del denaro dei clienti nel 2004 all’età di 36 anni e ha fondato Global Macro Investor e Real Vision Group.”Penso che sia il miglior commercio del mondo e di cui sono irresponsabilmente lungo”, ha scritto Pal a proposito di bitcoin.  Ha quindi proceduto a delineare le caratteristiche chiave di Bitcoin, come la sua offerta fissa e il modo in cui le sue transazioni sono immutabili, distribuite e decentralizzate, “rendendolo incredibilmente sicuro”, l’ex hedge fund manager ha detto : La verità onesta è che batte l’oro su ogni singola misura tranne che semplicemente non ha 10.000 anni di storia.”

“Qualcosa che ha una fornitura fissa limitata ed è incredibilmente sicuro ha un vero valore”, ha sottolineato Pal.  “Il fatto che sia divisibile, trasportabile, trasferibile e scambiabile lo rende potenzialmente più prezioso di qualsiasi altro deposito di ricchezza o di qualsiasi altra forma di denaro”.  Al contrario, ha sottolineato che l’oro manca di facilità d’uso e trasportabilità nel mondo digitale.

“La mia ipotesi è che il bitcoin verrà scambiato a tassi più alti delle obbligazioni, non a causa del rischio di credito o dell’inflazione – il bitcoin non soffre di nessuno dei due – ma perché il valore di quella garanzia vale di più a causa della sua ‘originalità'”, ha affermato Pal.  “Bitcoin è una garanzia incontaminata.  La più grande forma di garanzia.  La sua struttura di proprietà blockchain riduce l’enorme cigno nero rischio di chi possiede cosa.  È tutto registrato e, cosa più importante, dimostrabile “.

Lo stratega ha anche spiegato che l’oro è stato utilizzato come garanzia, ma il suo ruolo è diminuito poiché le banche centrali hanno scelto le obbligazioni al posto di esso.  “Anche l’oro non è facile da usare perché deve stare in caveau e la sua proprietà deve essere provata e trasferibile e nel mondo della reipoteca, anche le banche centrali hanno prestato l’oro in modo che nessuno conosca il proprietario,  a meno che tu non lo possieda e lo conservi da solo “, ha spiegato Pal, affermando:” Secondo me, il bitcoin è il miglior asset di riserva e il miglior asset collaterale mai visto.  È l’asset più difficile mai prodotto, con una formula di offerta impossibile da cambiare che gli conferisce una prevedibilità come nessun altro asset mai prodotto”.

L’azione delle banche centrali svaluta la garanzia in modo anomalo o nel tempo man mano che il potere d’acquisto della moneta legale diminuisce. Questo chiaramente non può accadere Co. Il bitcoin. Il valore di Bitcoin, infatti, è protetto poiché le banche centrali non possono crearne di più.  Pertanto, “il suo valore durante le carenze di garanzie (recessioni) aumenta, costringendo solo i creditori più forti ad accedervi e consentendo così al ciclo economico di lavorare per estirpare i creditori più deboli”.  Credendo che il bitcoin risolva tutti i problemi collaterali del sistema finanziario esistente, Pal ha concluso che a suo avviso il bitcoin diventerà la forma più desiderabile di garanzia, aggiungendo che la vede come l’applicazione killer.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

Anpal, comunicazione ufficiale sui percettori del Reddito di cittadinanza

Binance ha acquistato un terreno virtuale su The Sandbox (SAND)

Binance ha acquistato un terreno virtuale su The Sandbox (SAND)