in ,

Honor MagicBook 15 con Router Wi-Fi 6 Plus e prezzo da urlo (www.tomshw.it)

Una combinazione hardware pensata ad hoc per le dimensioni generali del notebook, che consente di sfruttarne appieno la scocca anche in termini di dissipazione. Quest’ultima rappresenta un aspetto chiave del MagicBook 15 che, anche quando viene messo particolarmente sotto stress, riesce a mantenere temperature operative decisamente basse. Nessun thermal throttling dunque nel corso dei benchmark, la temperatura su core sfiora i 70°C, che si stabilizzano poi sui 63°C. Dati eccellenti per una macchina nella quale, uno schermo da 15 pollici, è stato praticamente incastonato in un telaio da 13 pollici.

Le scelte a monte in fase di progettazione hanno fatto la differenza nel MagicBook 15. È infatti basato su piattaforma AMD, in particolare il Ryzen 5 3500U. Si tratta di un processore caratterizzato da configurazione a 4 core e 8 thread, che opera tra 2,1 e 3,7 GHz malgrado il TDP di soli 15 watt. Un grande vantaggio, in termini di gestione energetica, che ha inevitabili riflessi positivi sull’autonomia. A bordo inoltre troviamo 6 MB di cache complessivi e una GPU Radeon RX Vega 8 CU a 1200 MHz.

Sulla parte bassa della scocca, esattamente dove Honor ha collocato tutta la componentistica, si toccano i 42°C. Ovviamente, si tratta di una parte del notebook che non entra mai in contatto con le mani durante l’utilizzo, per cui non crea alcun tipo di fastidio. Anche qui, Honor ha riposto una grande cura al dettaglio, con i flussi d’aria interni che consentono di raffreddare la tastiera, mantenendo dunque intatta l’eccezionale esperienza di scrittura favorita dalla corsa dei pulsanti fisici. Davvero un gran lavoro di ingegnerizzazione sotto questo punto di vista.

In cosa si traducono tutti questi dati sulle temperature? MagicBook 15 si configura come la macchina perfetta per gli studenti, che in buona parte necessitano di un notebook con cui effettuare lunghe sessioni di scrittura (magari attraverso la suite Office) e di navigazione web. Utilizzo di Word, Excel e Power Point, gestione di file PDF, esecuzione di browser come Google Chrome o Mozilla Firefox, tutto viene gestito in maniera rapida e scattante, senza tentennamenti.In più, 256 Gigabyte di storage interno (standard SSD NVMe PCIe, disco allo stato solido prodotto da Samsung, 1.700 MB/s in lettura, 1.400 MB/s in scrittura) consentono di archiviare serenamente tutti i propri file. In caso di necessità, Honor ha comunque integrato ben due porte USB-A (una 2.0 e una 3.0), per cui non sarà un problema collegare hard disk (o SSD) esterni. Tutto questo senza essere costretti a portarsi dietro scomodi adattatori che, tra l’altro, con dispositivi di altri brand si è costretti ad acquistare separatamente. Da questo punto di vista, l’azienda cinese ha mostrato, per l’ennesima volta, grande attenzione al cliente.Ovviamente, MagicBook 15 mette a disposizione una webcam per le videocall, divenute ormai un aspetto imprescindibile in ambito lavorativo e didattico. In particolare, c’è un sensore da 1 Megapixel (nascosto nella tastiera tra i tasti F6 e F7, per cui massima privacy quando non lo si utilizza) che consente di mostrarsi, attraverso applicativi come Google Meet, Zoom o Skype, in risoluzione HD a 720p…Scopri di più

Hai un Blog / Sito che parla di Tecnologia? Sei una persona informata e vuoi dare il tuo contributo a diffondere le notizie? Crea  il tuo account e richiedi il profilo verificato come editor per pubblicare notizie, link, video, immagini e tanto altro.

Sponsorizza un comunicato stampa, un’articolo oppure Pubblica il tuo newsfeed

Cosa ne pensi?

Posted by News Oggi

Tutte le News in tempo reale dall'Italia e dal Mondo

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

Investimenti in Blockchain in forte crescita

Superbonus 110% operativo, tutte le domande e risposte

Superbonus 110% operativo, tutte le domande e risposte