in

Quale sarà la reazione di Bitcoin e Ethereum in caso Trump vincesse le elezioni?

Con le elezioni statunitensi alle porte, molti trader si chiedono come il risultato delle elezioni potrebbe influenzare il prezzo di BTC ed ETH.

Quale sarà la reazione di Bitcoin e Ethereum in caso Trump vincesse le elezioni?

Bitcoin è riuscito a creare un nuovo massimo di 12 mesi durante il fine settimana quando la moneta ha violato il livello di $ 14.000. Da allora è leggermente diminuito con l’incertezza che si sta facendo strada nei prossimi due giorni, ma, nel complesso, il mercato rimane fortemente rialzista.

Non è abbastanza chiaro come reagirà il mercato se Biden vincesse, ma possiamo essere abbastanza sicuri che l’economia globale in generale trarrà beneficio da un altro mandato di Trump in carica. Dobbiamo solo dare un’occhiata al grafico S&P 500 per avere un quadro di ciò che Trump ha fatto per l’economia degli Stati Uniti.

Il grafico sopra mostra l’S & P 500 dal 2010 in poi. Possiamo vedere che il mercato era già all’interno di una corsa rialzista per tutto il 2010-2015. Tuttavia, quando Trump è entrato in carica nel 2016, il mercato ha continuato a salire molto più in alto. In effetti, sotto la presidenza di Trump, il mercato azionario americano ha costantemente raggiunto massimi più alti e scambia circa l’85% in più dall’inizio del suo mandato.

Se Trump verrà rieletto, possiamo aspettarci che l’S & P 500 continui a salire ulteriormente, un buon segnale per l’intera economia globale e Bitcoin.

D’altra parte, molti analisti pensano che Bitcoin possa andare più in alto indipendentemente da chi vince le elezioni. Ciò è dovuto principalmente al recente cambiamento del sentimento nei confronti del Bitcoin tra le grandi società e le istituzioni finanziarie.

Se ripensi alla corsa al rialzo del 2017 quando Bitcoin ha superato i $ 20.000, nessuna società avrebbe toccato la cosa. Jamie Dimon, CEO di JP Morgan Chase, l’ha definita una frode e ha avvertito chiunque nella sua azienda dal commercio di Bitcoin, arrivando persino a ridicolizzare sua figlia per averne alcuni. Bene, sembra che abbia cambiato tono verso la valuta digitale dopo che JP Morgan ha aperto la propria attività di criptovaluta chiamata Onyx, rendendola la prima banca globale ad abilitare i conti di deposito sul registro blockchain.

Oltre a questo, un gran numero di altre società e istituzioni finanziarie stanno correndo per entrare nel gioco delle criptovalute. Ad esempio, PayPal ha recentemente annunciato che consentirà ai suoi utenti di acquistare e vendere criptovaluta sulla sua piattaforma.

Ci sono anche un gruppo di società che stanno acquistando Bitcoin dalle loro riserve. Ad esempio, Square, il gigante dei pagamenti di proprietà di Jack Dorsey, ha annunciato di aver acquistato Bitcoin per un valore di $ 50 milioni . Inoltre, MicroStrategy ha aumentato le sue partecipazioni in Bitcoin fino a un mega $ 425 milioni!

Sembra che queste società stiano acquistando Bitcoin come mezzo per proteggersi dall’inflazione.

Come tutti sapete, il mondo intero è attualmente nel mezzo di una pandemia globale. COVID-19 ha raggiunto i quattro angoli del globo, causando blocchi a livello nazionale che portano a fragilità economica. Come risultato di questa fragilità, le banche centrali di tutto il mondo hanno stampato denaro per aiutare a mantenere il ritmo dell’economia.

Stampare moneta è piuttosto dannoso per il dollaro USA e porta all’inflazione. Il grafico seguente mostra come la stampa di denaro sia aumentata negli ultimi 25 anni;

Il grafico mostra che lo stimolo fiscale è iniziato durante il crollo finanziario del 2008 ed è continuato lentamente negli anni successivi. Intorno al 2017, la stampa di denaro ha iniziato a diminuire lentamente, ma la pandemia di COVID-19 ha causato un aumento significativo dello stimolo fino a raggiungere nuovi massimi storici. In effetti, la Federal Reserve statunitense ha stampato più denaro nel giugno 2020 che nei primi due secoli dopo la sua fondazione!

La stampa di dollari USA aggiuntivi porta all’inflazione e fa perdere valore all’USD in tasca. Di conseguenza, qualsiasi società che detiene USD sta affrontando rendimenti negativi sulle proprie riserve di liquidità. Questo è probabilmente il motivo principale per cui così tante società stanno iniziando a spostare alcune delle loro riserve in BTC per evitare questi rendimenti negativi.

Detto questo, gli analisti economici negli Stati Uniti si aspettano un altro ampio pacchetto di stimoli fiscali. Sono già in corso colloqui per questo stimolo, e si sperava arrivasse prima delle elezioni stesse. Sfortunatamente, questo non ha potuto realizzarsi, ma il pacchetto di stimoli è ancora nelle carte.

Trump ha dichiarato che avrebbe approvato un massiccio pacchetto di stimoli dopo le elezioni.

Questa è davvero un’ottima notizia per Bitcoin poiché più stampe porterà a una maggiore inflazione, il che, a sua volta, dovrebbe portare a più persone che acquistano BTC. Allo stesso tempo, c’è il timore che, se perde, potrebbe sabotare questo stimolo fiscale non firmando il disegno di legge fino a quando non lascerà l’incarico nel gennaio 2020.

Alla fine della giornata, con il mondo che lotta per rimanere fuori dall’acqua durante questa pandemia, sembra che l’esito delle elezioni non dovrebbe avere un effetto eccessivo sul prezzo di Bitcoin ed Ethereum direttamente. Ma se Trump dovesse vincere, possiamo aspettarci che il mercato continui a salire più in alto.

Hai un Blog / Sito che parla di Bitcoin? Sei una persona informata e vuoi dare il tuo contributo a diffondere le notizie? Crea  il tuo account e richiedi il profilo verificato come editor per pubblicare notizie, link, video, immagini e tanto altro.

Sponsorizza un comunicato stampa, un’articolo oppure Pubblica il tuo newsfeed

What do you think?

Avatar

Written by vitaminah

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

Alimentari a Bojano in Molise accettano Bitcoin e altre criptovalute

Nuovo Dpcm, le misure valide fino al 3 dicembre

Nuovo Dpcm, le misure valide fino al 3 dicembre