in

Telelavoro, tutela diritto alla disconnessione

Il Coronavirus ha influenzato le nostre vite in moltissimi ambiti, tra cui quello lavorativo. A causa delle restrizioni conseguenti la pandemia, un terzo dei lavoratori europei  ha dovuto infatti cambiare modalità di lavoro ed è aumentato l’utilizzo degli strumenti digitali (come smartphone, pc, tablet) da remoto.

Questi strumenti permettono una reperibilità ed una connessione costante e continua: ciò rischia di compromettere il bilanciamento tra vita professionale e vita privata.

Ecco perché è fondamentale la tutela del diritto alla disconnessione, ossia il diritto del lavoratore di non essere costantemente reperibile, senza che questo comprometta la sua situazione lavorativa.

La disconnessione costituisce una misura preventiva per tutelare lo smart worker e come tale deve essere regolamentata.

La proposta della Commissione Occupazione e Affari sociali del Parlamento europeo rappresenta la volontà di andare verso una direttiva europea che regolamenti il diritto alla disconnessione.

Si tratta soltanto di un primo passo: per entrare in vigore questo testo dovrà essere approvato in seduta plenaria. Solo così si potrà impegnare la Commissione europea nella presentazione di una proposta legislativa.

Se ti fà piacere condividi questo post oppure lasciaci un LIKE
Hai un Blog / Sito che parla di Lavoro? Sei una persona informata e vuoi dare il tuo contributo a diffondere le notizie? Crea  il tuo account e richiedi il profilo verificato come editor per pubblicare notizie, link, video, immagini e tanto altro.

Sponsorizza un comunicato stampa, un’articolo oppure Pubblica il tuo newsfeed

Cosa ne pensi?

Scritto da News Oggi

Tutte le News in tempo reale dall'Italia e dal Mondo

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Ethereum sta per rompere il muro dei $ 1350

Ethereum sta per rompere il muro dei $ 1350

Bitcoin supera 41000 dollari e traccia un nuovo record

Bitcoin supera 41000 dollari e traccia un nuovo record