in

METEO, analisi e previsioni fino al 16 gennaio (www.meteogiornale.it)

Dopo inizio settimana, l’anticiclone delle Azzorre proverà a distendersi dall’Europa Occidentale verso l’Italia, ma nel contempo la residua circolazione depressionaria al Sud tenderà a richiamare masse d’aria più fredde legate ad un nucleo gelido sulla Scandinavia. L’Italia sarà contesa fra le propaggini del promontorio anticiclonico e i flussi freddi da nord.

Le correnti artiche riporteranno più freddo a metà settimana tra Alpi, regioni adriatiche e Sud, con neve fino a bassa quota sui versanti orientali dell’Appennino. La parziale influenza dell’anticiclone riuscirà a garantire tempo più stabile, soprattutto mercoledì, sulle regioni centro-settentrionali. A seguire, l’evoluzione è incerta per la possibile invasione più massiccia d’aria più gelida da est.

Non è chiaro se è quanto l’Italia verrà coinvolta dal nucleo gelido che si impossesserà di buona parte dell’Europa, ma ci sono delle possibilità che anche il nostro Paese vada incontrato verso un fine settimana molto rigido e con nevicate fino in pianura, più probabili sulle regioni del versante adriatico.

METEO LUNEDI’ 11 GENNAIO, AL CENTRO-SUD ANCORA PIOGGIA E NEVE

Il tempo si presenterà più stabile al Nord, con prevalenza di ampie schiarite e qualche annuvolamento di poco conto sul Triveneto ed Emilia orientale. Solo in Romagna persisteranno annuvolamenti più compatto, con qualche residuo fenomeno nevoso fino a bassa quota sull’entroterra.

L’instabilità persisterà al Centro-Sud e sulle due Isole Maggiori, eccezion fatta per la Toscana centro-settentrionale e con tendenza a miglioramento anche sulle regioni centrali tirreniche.

Piogge e rovesci saranno più intensi sul basso versante tirrenico ed in Sardegna. La quota neve tornerà ad abbassarsi su tutte le regioni centrali, riportandosi sino a quote diffusamente collinari.

METEO IN PARZIALE MIGLIORAMENTO, PER TIMIDO ANTICICLONE

Martedì l’instabilità si attarderà al Sud, coinvolgimento principalmente Calabria e Sicilia, con rovesci e qualche nevicata sui rilievi. Locali precipitazioni saranno probabili anche in Sicilia, mentre avremo tempo più asciutto sul resto del Sud. Temporanee condizioni di instabilità si affermeranno al Centro-Nord, con tendenza a peggioramento sulle Alpi di confine.

Il fronte in addossamento all’Arco Alpino produrrà nevicate, sempre sui settori di confine, anche mercoledì. Il resto del Nord Italia, trovandosi sottovento, beneficerà di maggiori schiarite. Prevalenza di soleggiamento anche sul Centro Italia, salvo annuvolamento sulle Adriatiche. Un po’ di variabilità insisterà al Sud con qualche piovasco su Calabria, Isole e Salento.

FREDDO IN VISTA, IN CRESCITA NELLA SECONDA META’ DI SETTIMANA

Le correnti settentrionali torneranno ad estendersi verso il Centro-Sud in avvio di settimana, con temperature in calo. Il freddo potrebbe poi accentuarsi verso mercoledì e giovedì, quando giungerebbe una prima irruzione artica dalla Scandinavia. Il raffreddamento più serio giungerebbe però sul finire della settimana, a causa dell’azione di correnti gelide d’origine russa.

Il tentativo dell’anticiclone di proteggere l’Italia potrebbe durare ben poco. L’ingresso di impulsi freddi ed instabili dal Nord Europa riporterà tempo più instabile nella seconda parte di settimana. La maggiore instabilità colpirà Adriatiche e Sud, con neve a quote sempre più basse e temperature che potrebbero crollare in picchiata.

Se ti fà piacere condividi questo post oppure lasciaci un LIKE

Hai un Blog / Sito che parla di Meteo? Sei una persona informata e vuoi dare il tuo contributo a diffondere le notizie? Crea  il tuo account e richiedi il profilo verificato come editor per pubblicare notizie, link, video, immagini e tanto altro.

Sponsorizza un comunicato stampa, un’articolo oppure Pubblica il tuo newsfeed

Cosa ne pensi?

Posted by News Oggi

Tutte le News in tempo reale dall'Italia e dal Mondo

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Ethereum sta per superare quota $ 1350

Ethereum sta per superare quota $ 1350

NIO ET7, la nuova batteria allo stato solido e battery swap

NIO ET7, la nuova batteria allo stato solido e battery swap