in ,

Fotovoltaico a Borutta alimenta tutto il paese sardo

Fotovoltaico a Borutta alimenta tutto il paese sardo

Nell’era delle energie rinnovabili siamo proiettati tutti a vedere il mondo più pulito e sfruttare al meglio le qualità che la natura ci offre ma che fin’ora abbiamo per conevenienza sottovalutato.

Le grandi raffinerie petrolifere e le guerre per ottenerle hanno vita breve e sempre più verranno messe da parte. In quel futuro biologico in cui l’aria che respiriamo è l’essenziale irrinunciabile che ci permette di ossigenare i nostri polmoni per la vita, vediamo la forza attorno che sprigiona energia dall’alta verso il basso.

L’elettricità diventa in questo caso la fonte rinnovabile per eccellenza che alimenta gli elettrodomestici, le cucine ma anche le fabbriche, e con queste ne ricaveremeo giovamento anche per le nostre tasche.

Il prezzo notevolemnte ridotto ci consentirà di accendere qualsiasi strumento tecnologico aliemntato da energie rinnovabili.

In questo caso anche le città godranno di questi vantaggi e di fatto le comunità energetiche sono la base di questa rivluzione. Borutta, un paese sardo è il primo paese alimentato interamente a fotovoltaico tanto da entrare nelle 12 comnità energetiche italiane.

Il sindaco Salvatore Arru ha descritto la sua esperienza:

È oggi realtà il sogno del nostro Comune, contenuto nel piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes) e adottato già nel 2012, di diventare autosufficiente energeticamente mediante la produzione di energia da fonti rinnovabili, nonostante le tante difficoltà incontrate….

Il comune all’inizio di questo progetto lungo 8 anni aveva guardato all’eolico come soluzione innovativa ma subito dopo si è reso conto come il fotovoltaico riuscisse a soddisfare in maniera ancora più efficiente le esigenze di oltre 300 abitanti senza deturpare il paese.

Con l’approvazione in via definitiva del progetto a fotovoltaico per l’energia verde, il comune ha reso autosufficiente le strutture pubbliche comprese le illuminazioni, stazioni di ricarica per EV, musei, scuole, centro polifunzionale, strutture sportive… . Tutto alimentato da 6 mila metri quadri di pannelli in un terreno di sua proprietà.

In altre parole adesso il comune di Borutta ha azzerato le bollette e in più con gli incentivi del bonus 110% riesce anche ad offrire ai suoi cittadini un incentivo di 110 euro / Mwh previsto con le misure sulle comunità energetiche.

Se ti fà piacere condividi questo post oppure lasciaci un LIKE

Cosa ne pensi?

Scritto da News Oggi

Tutte le News in tempo reale dall'Italia e dal Mondo

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Ethereum ha registrato un forte rally e un aumento del 120%

Ethereum ha registrato un forte rally e un aumento del 120%

Siberia: freddo, neve, vento da venerdì