in

Cos’è Balancer (BAL)?

Cos'è Balancer (BAL)?

Balancer è un software in esecuzione su Ethereum che cerca di incentivare una rete distribuita di computer per gestire uno scambio in cui gli utenti possono acquistare e vendere qualsiasi criptovaluta .

Balancer, un protocollo emergente di finanza decentralizzata (DeFi), utilizza una combinazione di risorse crittografiche per fornire questo servizio, consentendo il trading senza un intermediario finanziario come uno scambio.

Potrebbe essere utile pensare a Balancer come a una sorta di fondo indicizzato, in cui gli utenti creano fondi basati sulle criptovalute nei loro portafogli. Questi fondi sono noti come pool di bilanciamento e qualsiasi utente che desideri fornire liquidità a un pool può farlo semplicemente depositando un asset in essi.

Gli utenti che forniscono liquidità a un pool di bilanciamento guadagnano quindi una parte della commissione di trading pagata alla rete per l’utilizzo dei loro fondi e vengono premiati con una criptovaluta personalizzata chiamata BAL.

Questi depositi sono essenziali per la rete, fornendo la liquidità necessaria agli utenti per acquistare e vendere criptovalute sulla piattaforma.

Ciò significa che Balancer deve incentivare entrambe le dimensioni del suo mercato per poter operare: utenti di criptovalute che potrebbero voler rendere disponibili alcune delle loro partecipazioni per essere scambiate e trader che cercano il miglior prezzo possibile per un asset.

In questo modo, Balancer funziona in modo simile ad altri scambi decentralizzati (DEX) come Uniswap (UNI) e Curve (CRV). Tuttavia, Balancer offre funzionalità aggiuntive, inclusa la possibilità di raggruppare fino a otto token in pool.

Chi ha creato Balancer?

Balancer è iniziato come progetto di ricerca presso una società di consulenza software chiamata BlockScience nel 2018, fondata da Fernando Martinelli e Mike McDonald.

Il progetto ha quindi raccolto in modo indipendente 3 milioni di dollari di finanziamenti come Balancer Labs nel 2020. Il round ha visto circa 5 milioni di token BAL venduti agli investitori e 25 milioni di token assegnati ad azionisti e dipendenti (su una fornitura totale di 100 milioni di token).

Sono stati accantonati altri 10 milioni di BAL, di cui la metà riservata a un fondo utilizzato per i contributori all’ecosistema Balancer e l’altra metà riservata alla vendita a futuri investitori.

Come funziona Balancer?

Proprio come un fondo indicizzato può essere composto da azioni diverse, i pool di bilanciamento sono composti da un massimo di otto diverse criptovalute.

Il valore di un pool di bilanciamento è determinato dalle percentuali di ciascun token al suo interno, un peso scelto durante la creazione del pool.

Fondo indice di autobilanciamento

Balancer utilizza programmi personalizzati chiamati contratti intelligenti per garantire che ogni pool mantenga la proporzione corretta di risorse anche se i prezzi delle singole monete nei pool potrebbero variare.

Ad esempio, un pool di bilanciamento potrebbe iniziare con il 25% di ETH , il 25% di DAI e il 50% di prestito . Se a un certo punto il prezzo del prestito raddoppia, il pool riduce automaticamente l’importo del prestito che detiene in modo che possa trattenere il 50% del valore del pool.

Allora, dove va il prestito? Gli smart contract di Balancer li rendono disponibili per i trader che desiderano acquistare LEND quando i prezzi salgono.

Da notare, i fornitori di liquidità continuano a guadagnare commissioni mentre i loro fondi indicizzati vengono ribilanciati, rispetto ai tradizionali fondi indicizzati in cui gli investitori pagano commissioni per i servizi di ribilanciamento.

Pool di bilanciamento

Balancer offre pool privati ​​e pubblici, rivolti a utenti con diverse propensioni al rischio.

I pool pubblici consentono a qualsiasi utente di fornire liquidità aggiungendo o ritirando attività. I parametri dei pool pubblici vengono impostati e non possono essere modificati prima del loro avvio.

Ciò significa che possono essere utili per gli utenti con partecipazioni più piccole che cercano di guadagnare commissioni dai pool più popolari e più liquidi.

Un pool Balancer privato è quello in cui solo il creatore del pool può aggiungere o ritirare risorse. L’utente può anche regolare tutti gli altri parametri del pool come commissioni, ponderazioni e tipi di risorse che accetta.

I pool privati ​​sono utili per gli asset manager con un ampio portafoglio che cercano di guadagnare commissioni sui loro asset specifici.

Infine, le piscine intelligenti sono un tipo di piscina privata di proprietà di contratti intelligenti. Questa funzione consente di programmare i pool per eseguire funzioni aggiuntive, come la modifica dei pesi o la creazione di un fondo indicizzato che replica un portafoglio immobiliare .

Se ti fà piacere condividi questo post oppure lasciaci un LIKE

Cosa ne pensi?

Scritto da simonina

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Google Meet supporta le Reazioni Emoji

Google Meet Supporta le Reazioni Emoji

DEBITI E BANCHE DATI CRIF: COSA BISOGNA ASSOLUTAMENTE SAPERE (www.avvocatoinfamiglia.com)