in ,

La prima opera d’arte digitale non fungibile (NFT) venduta a 70 milioni di dollari

La prima opera d'arte digitale non fungibile (NFT) venduta a 70 milioni di dollari

L’opera d’arte digitale “Everydays: The First 5000 Day” in Gran Bretagna è stata venduta per 70 milioni di dollari con token non fungibile (NFT).

Questo straordinario successo è opera di Beeple, un illustro personaggio del Wisconsin. L’opera è collage di 5000 immagini che risalgono dal 2017 ad oggi.

I token non fungibili sono supportati da blockchain e assicurano la proprietà come prova sulle opere digitali a garanzia della riscossione. L’adozione per questa nuova forma di arte NFT sta diventando sempre più cool tra i mainstream.

Questa vendita di Beeple NFT è la risorsa più costosa da quando la tecnologia blockchain ha iniziato ad collaborare con il settore arte e media digitali.

Con l’evento di ieri è stata la prima volta che la casa d’aste ha venduto un NFT digitale, ed è stata anche la prima volta che Christie’s ha accettato Ethereum come pagamento per le opere d’arte. La casa d’aste ha detto che prevede di tenere più vendite di arte digitale in futuro.

Pablo Rodriguez-Fraile, un collezionista d’arte di Miami, ha detto a:

Credo che serva come una chiara conferma che l’arte digitale è importante quanto ciò che conosciamo come arte tradizionale, con Beeple il suo chiaro leader e simbolo

Mike Winkelmann in arte Beeple NFT è dietro solo al dipinto di David Hockney da 90,3 milioni di dollari venduto nel 2018 e la scultura del coniglio in acciaio inossidabile venduta per 91,1 milioni di dollari nel 2019.

Se ti fà piacere condividi questo post oppure lasciaci un LIKE

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Binance lancia Alpha, l'App che invia e riceve pagamenti in Bitcoin (BTC)

Binance lancia Alpha, l’App che invia e riceve pagamenti in Bitcoin (BTC)

Microstrategy detiene 92K Bitcoin del valore ognuno di $ 26000

Microstrategy detiene 92K Bitcoin del valore ognuno di $ 26000