in ,

Xiaomi entra nel mercato delle e-car con 10 miliardi (bit.ly)

Il gigante asiatico, noto per smartphone e monopattini lancia un progetto per lo sviluppo di veicoli elettrici smart sfidando i gradi costruttori automobilistici

Alla fine è successo davvero: una azienda del mondo della tecnologia, un primo attore dell’ industria digitale lancia un auto elettrica e si apre al business delle e-car. Si tratta di Xiaomi, il colosso cinese noto per gli smartphone, al terzo posto per vendite globali e monopattini, che ha annunciato l’intenzione d enetrare nel mercato Bev, battery electric vhicle con un’auto a ioni di litio progettata, sviluppata e costruita insieme a un partner cinese che secondo le indiscrezioni dovrebbe essere Great Wall. Xiaomi, confermando i rumours, già esplosi qualche settimana fa, nel progetto ha deciso di investire 10 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni. Ed è una cifra considerevole ma non enorme nella scala dei valori dell’industria automobilistica.

«Il consiglio di amministrazione – si legge in una nota di della Società ha deciso di avviare il business dei veicoli elettrici intelligenti. La Società creerà una consociata interamente controllata per gestire il business dei veicoli elettrici intelligenti. La fase iniziale dell’investimento sarà di 10 miliardi di RMB, con l’importo totale dell’investimento nel corso dei prossimi 10 anni stimato in 10 miliardi di dollari. Il signor Lei Jun, amministratore delegato del gruppo, fungerà contemporaneamente da amministratore delegato del settore dei veicoli elettrici intelligenti. Xiaomi spera di offrire veicoli elettrici intelligenti di qualità per consentire a tutti nel mondo di godersi una vita intelligente sempre e ovunque».

Per anni lo storytelling portato avanti da media online e offline ha ipotizzato, con voci più o meno fondate lo sbarco di Apple nel mercato delle automobili e nonostante i rumors crescenti di questo ultimo periodo, non si è visto nulla e in molti si chiedono cosa farà da grande il gigante di Cupertino forte della sua stellare quotazione di borsa. L’auto è ancora nei sui piani? Forse ora con lo sbarco di Xiaomi e con gli annunci simili di Huawei, Apple potrebbe rilanciare la sfida, ma al momento è stata anticipata dai cinesi.

Auto elettriche: i modelli e le tecnologie

Al contrario, Sony due anni fa al Ces di Las Vegas Sony ha infatti svelato Vision S, un’auto elettrica che in forma di show car è un laboratorio per tutte le cronologie automotive made in Sony. La vettura è stata effettivamente prodotta, ma non sarà a quanto pare costruita in serie.

Diverso il caso di Dyson che in pompa magna lanciò un miliardario programma per sviluppare un’auto elettrica , ma poi fece una clamorosa retromarcia: il progetto fu cancellato perché fare auto elettriche è una cosa ben diversa da costruire un’ aspirapolvere e bisogna avere conoscenze tecniche industriali molto precise e occorre tempo e denaro. E questo nonostante che un battery electric vehicle sia enormemente più semplice di una vettura termica.

La macchina di Google, altra mega hype del mondo tech e delle e-car, non ha visto la luce perché il gigante di Mountain View ha deciso di trasformare il suo progetto di auto che guida da sola in un programma di sviluppo per software e mappe al servizio della guida autonoma e questo perché Big G ha ben compreso che costruire un’autovettura con tutte le implicazioni industriali economiche e sociali, non è un gioco alla portata di tutti e di chi non ha esperienza…👇

Cosa ne pensi?

Posted by News Oggi

Tutte le News in tempo reale dall'Italia e dal Mondo

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Michael Jordan, Will Smith e altri raccolgono $ 310 milioni per Dapper Labs

Michael Jordan, Will Smith e altri raccolgono $ 310 milioni per Dapper Labs

Division Boy è il primo personaggio NFT in edizione limitata

Division Boy è il primo personaggio NFT in edizione limitata di Division Network