in

Wise Fintech è pronta a diventare pubblica tramite la borsa di Londra

Wise aprirà la strada alla quotazione diretta a Londra, un accordo che sarà finalizzato il 5 luglio. la quotazione potrebbe valutare Wise tra i 6-7 miliardi di dollari, in aumento rispetto alle ultime valutazioni di 5 miliardi di dollari. Questo lo renderebbe anche uno dei più grandi galleggianti di quest’anno.

Fondata nel 2010, Wise è riuscita ad accumulare 10 milioni di clienti che utilizzano i suoi servizi per inviare 5 miliardi di sterline (7 miliardi di dollari) ogni mese. I suoi rivali includono Western Union e MoneyGram oltre a startup come WorldRemit e Revolut.

Dal 2017, il track record di Wise mostra una redditività costante con un tasso di crescita annuo del 54%. L’ultimo rapporto dell’anno fiscale 2021 mostra che ha realizzato profitti per 30,9 milioni di sterline dai ricavi delle vendite di 421 milioni di sterline (589 milioni di dollari). Quest’anno, l’app per i pagamenti dell’azienda ha registrato 54,4 miliardi di sterline di trasferimenti internazionali per 6 milioni di clienti.

La quotazione della società è un grande risultato per Londra in quanto compete con “The Big Board”, New York Stock Exchange Group ( NYSE ), per attirare una crescita più elevata e aziende Blue-chip. A partire dal 2020, il NYSE aveva 2800 azioni societarie e la sua capitalizzazione di mercato a giugno 2021 era di 24,68 trilioni di dollari. LSE, d’altra parte, ha quotato oltre 1300 società e la sua capitalizzazione di mercato è di 40,08 dai dati MarketWatch di oggi.

Per favorire questo sviluppo, il governo britannico sta prendendo in considerazione una maggiore clemenza nelle linee guida per l’arruolamento di firme per incoraggiare l’emissione di azioni a doppia classe. Tuttavia, i mercati azionari europei sono stati colpiti da molta volatilità quest’anno, con almeno due cancellazioni di IPO nelle ultime settimane.

La struttura a doppia quota è ciò per cui Wise sta optando in quanto consente loro di mantenere il controllo del voto mentre accoglie investitori e clienti nella loro base di azionisti. Al momento, tuttavia, li esclude dai redditizi indici del Financial Times Stock Exchange (FTSE).

Cosa ne pensi?

Scritto da News Oggi

Tutte le News in tempo reale dall'Italia e dal Mondo

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

Allarme del WWF: il leone è a rischio di estinzione (www.deabyday.tv)

Lolli Bitcoin lancia l'app mobile disponibile su iOS