in ,

Playboy collabora con il marketplace di arte digitale di token non fungibili (NFT) Superrare

Playboy collabora con il marketplace di arte digitale di token non fungibili (NFT) Superrare

Gli NFT di Playboy si espandono su una mostra presentata a migliaia di visitatori alla conferenza Bitcoin 2021 a Miami.

La nuova collezione di NFT di Playboy include la stampa di fotografie del patrimonio e include opere di Jon Noorlander e MBSJQ, Ayla El-Moussa e REK0DE.

Le opere fotografiche del patrimonio originale deriva direttamente dagli archivi di Playboy. La fotografia originale dell’eredità mostra una Playboy Bunny Kathy che pratica sci nautico al Miami Playboy Club nel 1970.

L’acquirente di Playboy Heritage NFT riceverà anche una stampa incorniciata in edizione limitata della foto Playboy Bunny che pratica sci nautico. La collezione Playboy viene messa all’asta oggi e una volta raggiunta una riserva minima, si attiverà per 24 ore. L’asta di Playboy NFT coincide con l’Art Week di Decentraland .

Negli ultimi 67 anni, Playboy ha fornito una piattaforma per artisti, scrittori e fotografi per esprimersi in totale libertà

, afferma la descrizione della Miami Beach Collection.

Da Pablo Picasso e Salvador Dalí a Keith Haring e Andy Warhol a Kinuko Kraft e LeRoy Neiman, Playboy è servito come incubatore creativo per alcuni degli artisti più leggendari del mondo molto prima che diventassero nomi familiari.

Siamo onorati di unirci alla community di Superrare e così entusiasti di presentare la nostra prima collaborazione durante la Decentraland Art Week

, ha dichiarato Rachel Webber, chief brand officer di Playboy. “Ammiriamo da tempo la visione curatoriale di Superrare e siamo entusiasti di continuare l’eredità di Playboy come curatore dell’espressione artistica sulla piattaforma.

Vogliamo anche ringraziare enormemente il team sempre stimolante e innovativo di Decentraland per averci invitato a partecipare al loro secondo festival artistico inaugurale e per la loro continua collaborazione creativa”.

La collezione di Miami Beach di Playboy coincide con la settimana dell’arte di Decentraland che non è estraneo al marchio Playboy poiché l’azienda “ha fatto un enorme successo a Decentraland a maggio”.

Secondo Sam Hamilton, membro della Fondazione Decentraland. La prima collezione NFT di Playboy si chiamava ” Liquid Summer”. La collezione ha caratterizzato una visione condivisa derivante da Slimesunday e Playboy. A quel tempo, Playboy elogiava le soluzioni di criptovaluta e le risorse token non fungibili.

Crypto e NFT: queste sono le nuove frontiere dell’espressione creativa e dell’impegno culturale, dove i manufatti artistici del nostro passato collettivo incontrano la tecnologia di nuova generazione della blockchain

, ha detto all’epoca Playboy. Per quasi 70 anni, Playboy ha lavorato per sfidare lo status quo e far progredire la società.

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Tik Tok ha bannato le criptovalute agli influencer finanziari

Tik Tok ha bannato le criptovalute agli influencer finanziari

Azzurri e Berrettini: a Londra il destino sportivo dell'Italia (www.agi.it)