in ,

Atari si è immerso nello spazio blockchain con il token ATRI

Atari, lo sviluppatore di giochi dietro giochi come Tetris, Pong e Pac-Man, si sta ora immergendo nello spazio blockchain con la loro criptovaluta nativa (ATRI) e la console di gioco VCS basata su blockchain.

ATRI è un token crittografico basato su Ethereum (ERC20) che verrà utilizzato come valuta per diversi servizi di intrattenimento, tra cui giochi, giochi d’azzardo e piattaforme di scommesse. Il token è sviluppato da Atari Chain Limited, una filiale di Atari.

Il progetto ha lanciato il token nativo ATRI il 30 ottobre 2020, attraverso Bitcoin.com. La società ha raccolto ben 1,5 milioni di dollari nella prevendita di token.

Il team sta tentando di posizionare ATRI come modalità di pagamento de facto per videogiochi, gioco d’azzardo, scommesse e altri servizi di intrattenimento.

Per questo, ha collaborato con i principali servizi di gioco online che accetteranno token Atari Chain sulle loro piattaforme. Atari ha collaborato con Karma The Game of Destiny,una piattaforma social incentrata sugli adulti, e Unikrn, unservizio di scommesse sportive ed eSport. La rete di gioco blockchain Arkane accetterà anche token Atari Chain sulla sua piattaforma.

Atari Chain amplierà anche il proprio ecosistema di gioco nativo lanciando una piattaforma di casinò e scommesse nel loro universo Atari Chain.

Il momento clou principale del restyling blockchain di Atari è la loro console Atari VCS. È una console ibrida e un PC basati su blockchain, che ti consente di giocare a giochi ad alta definizione, video in streaming e molto altro. Inoltre, Atari VCS supporterà Atari Chain Token consentendo agli utenti di acquistare giochi e pagare per servizi utilizzando token Atari Chain.

Cosa ne pensi?

Scritto da News Oggi

Tutte le News in tempo reale dall'Italia e dal Mondo

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

Opensea entra a far parte di blockchain e raccoglie $ 100 milioni

JPMorgan offre fondi crittografici ai clienti ricchi al dettaglio