in ,

SIM card: ecco da chi e come saranno sostituite (www.cellulari.it)

Le SIM ormai hanno un destino segnato. Segnato dall’inesorabile trascorrere del tempo, segnato dall’avvento di operatori virtuali pronti a dimezzare il prezzo di altri codici informatici, segnato dall’arrivo dell’eSIM. 

La “e” embedded. Una SIM embeddata, da integrare su ogni dispositivo senza dover ricorrere a una scheda fisica per attivare una offerta, con il vantaggio che sugli smartphone compatibili se ne possono attivare più di una, inquadrando un codice QR-Code fornito dall’operatore Il telefonino, con questa scansione del Qr-Code, carica in memoria l’eSim e può quindi usarla come una SIM normale per telefonare e navigare su internet. 

Un altro vantaggio è che con le eSIM può rispondere da smartwatch alle chiamate ricevute su quel determinato numero. Il futuro, insomma è già qui.

Le prime eSIM in commercio sono quelle, per ora, su rete WindTre. Spusu, per esempio, è una di queste. E’ un operatore di telefonia mobile virtuale, in Italia si appoggia a WindTre, nella Bassa Austria e nel Burgenland è servita una rete 5G con frequenze proprie. 

Gli austriaci già permettono l’attivazione online da 4,99 euro (più 9,99 euro di attivazione), per mille minuti, 200 sms e 10 GB in 4G al mese. C’è anche un’offerta più alta: 5,98 euro al mese, con 50 GB in 4G+, 2mila minuti, 500 sms…

Cosa ne pensi?

Posted by News Oggi

Tutte le News in tempo reale dall'Italia e dal Mondo

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

CONFERMATI 6 BONUS SENZA ISEE 💰👉 Ecco come richiederli.. 💶

Pronto a investire nelle criptovalute con Huobi Earn

Pronto a investire nelle criptovalute con Huobi Earn