in ,

DC Comics e Marvel vietano ai freelance le aste NFT conIP aziendale

DC Comics ha dichiarato ai freelance che la proprietà intellettuale (IP) e i personaggi di proprietà di DC Comics sono off-limits per quanto riguarda i freelance che sfruttano l'IP per le vendite di asset token non fungibili (NFT).

DC Comics e Marvel ha dichiarato ai freelance che la proprietà intellettuale (IP) e i personaggi di proprietà di DC Comics sono off-limits per quanto riguarda i freelance che sfruttano l’IP per le vendite di asset token non fungibili (NFT).

Un recente rapporto indica che la Marvel Comics ha anche detto agli artisti freelance che anche la vendita di prodotti NFT con l’IP della Marvel è vietata.

Un rapporto pubblicato venerdì mostra che il più grande editore di fumetti al mondo, Marvel Comics, non vuole che gli artisti utilizzino i prodotti e la proprietà intellettuale della Marvel per le vendite di NFT.

A marzo, Bitcoin.com News ha riferito che l’esecutivo legale di DC Comics ha inviato una lettera allo staff e agli artisti freelance dicendo loro di cessare e desistere dalle iniziative NFT che coinvolgevano l’IP di DC Comics. Prima che la lettera uscisse, l’artista di fumetti José Delgo ha venduto una collezione NFT a tema Wonder Woman tramite Makersplace.

Si prega di notare che l’offerta in vendita di qualsiasi immagine digitale con proprietà intellettuale di DC con o senza NFT, resa per le pubblicazioni di DC o resa al di fuori dell’ambito del proprio impegno contrattuale con DC, non è consentita, ha osservato la lettera del team legale di DC . Dopo la lettera, un artista ha caricato la lettera su Opensea e l’ha venduta come arte NFT chiamata “A Marvel to Behold” per $ 2.000 di ethereum ( ETH ).

Il rapporto riguardante la cessazione e la rinuncia della Marvel deriva da una storia pubblicata dall’autore di Bloomberg Madis Kabash.

L’azienda prevede di “introdurre nuove opportunità per i creatori della Marvel”, un rivenditore di fumetti del New Jersey afferma che il gioco è cambiato. Bitcoin.com News ha riportato l’ingresso della Marvel nello spazio NFT quando l’editore di fumetti ha collaborato con Orbis Blockchain Technologies Limited e l’app Veve Digital Collectibles.

All’inizio di agosto, la società ha celebrato il “Mese Marvel” e ha introdotto i token non fungibili di Spider-Man. Alla fine di agosto, la Marvel ha rilasciato Captain America NFT per l’81° anniversario della Marvel.

In una dichiarazione inviata al collaboratore di Bloomberg Madis Kabash, la Marvel ha spiegato che la società fornirà opportunità ai creatori della Marvel. Marvel ha detto:

[Marvel Comics] prevede di introdurre nuove opportunità per i creatori Marvel sulla piattaforma di Veve

L’editoriale di Bloomberg ha discusso l’argomento con membri dell’industria dei fumetti e ha parlato con il commerciante di fumetti con sede nel New Jersey Jason Schachter. Il commerciante secondario ha spiegato che gli artisti erano in grado di vendere gli originali senza problemi ed è stato così per “decenni”.

I creatori hanno sempre avuto il potere di vendere direttamente i loro originali

, ha sottolineato Schachter nella sua intervista.

Cosa ne pensi?

Scritto da vitaminah

Comments

Comments

Lascia un commento

Loading…

0

Lamborghini mette all'asta alcune sue opere come NFT

Polygon punta su Decentral Games per offrire una soluzione mainstream nei giochi Play-to-earn

Polygon punta su Decentral Games per offrire una soluzione mainstream nei giochi Play-to-earn