in

Somewhere Nowhere, il night club di New York accetta Bitcoin ed Ethereum

Somewhere Nowhere, il night club di New York dice accetta Bitcoin ed Ethereum

Somewhere Nowhere è una discoteca di New York che ha recentemente fatto notizia per il suo passaggio alle criptovalute. La discoteca ha annunciato che avrebbe consentito pagamenti utilizzando criptovalute come bitcoin ed ethereum nel club.

I clienti della discoteca potranno effettuare pagamenti utilizzando le criptovalute, cosa che sarà facilitata dall’exchange di criptovalute Coinbase.

Somewhere Nowhere ha affermato nel suo comunicato stampa che elaborerà tutti i pagamenti bitcoin ed ethereum allo stesso modo in cui elaborerà i pagamenti con carta di credito. Rimanendo fedele alla sua missione di portare approcci all’avanguardia all’esperienza della vita notturna, la discoteca ha aggiunto questa opzione di pagamento come mezzo per servire tutti i suoi clienti, che provengono da tutto il mondo.

La discoteca ha anche annunciato che rilascerà la propria collezione NFT

Questa collezione che sarà alimentata da Moonwalk porterà utilità uniche ed esclusive nel mondo reale e offerte virtuali per i suoi possessori di NFT.

Siamo entusiasti di offrire la nostra collezione NFT per alimentare una nuova forma di adesione e ancora più entusiasti del fatto che lavoreremo con Moonwalk per consentire agli ospiti di Somewhere Nowhere di vivere nuove ed esclusive esperienze nel mondo reale alimentate dalla blockchain”, ha affermato CEO e co-fondatore, Nathan Leong.

I dettagli su ciò che è incluso nella NFT saranno disponibili nelle prossime settimane. Un server dedicato su Discord sarà dedicato alla crescita e all’informazione della nostra community su tutto ciò che riguarda Metaverse e NFT.

Sebbene sia il primo a New York City, Somewhere Nowhere non è il primo nightclub a iniziare ad accettare pagamenti in criptovaluta. L’anno scorso, uno strip club di Las Vegas ha annunciato che avrebbe iniziato ad accettare pagamenti BTC nel suo club.

Il Crazy Horse 3, un “club per gentiluomini”, ha affermato che avrebbe iniziato ad accettare pagamenti in bitcoin per il servizio bottiglia nel club, che alla fine si sarebbe diffuso ad altri servizi.

Il CEO di Somewhere Nowhere, Nathan Leong, ha descritto questo come l’aggiunta della prossima generazione di valuta alla lista:

È emozionante far parte di questo periodo futuristico e continuare a portare esperienze uniche ai nostri ospiti attraverso la tecnologia. E questo è solo l’inizio.

Cosa ne pensi?

Scritto da simonina

Comments

Comments

Lascia un commento

      Loading…

      0

      Chain Collective: “La blockchain cambia l’economia dei dati”

      Booom! Solana Pay sfida PayPal sui pagamenti veloci tramite mail

      Booom! Solana Pay sfida PayPal sui pagamenti veloci tramite mail