Bitecoin » EOS è centralizzata, è controllata da un direttivo e organo di governo

Share This Post

Altcoin / News

EOS è centralizzata, è controllata da un direttivo e organo di governo

Negli ultimi anni, le criptovalute hanno registrato un boom che non è mai stato visto prima. Miliardi di dollari, milioni di nuove persone e migliaia di monete convergevano tutti in fretta, creando molta confusione e opportunità. A causa dell’afflusso di nuove persone con denaro da investire e della confusione insita in un mercato nuovo e in continua evoluzione, le criptovalute che non sono poi così grandi non solo hanno avuto un successo moderato, ma anche selvaggiamente. Un esempio “brillante” di questo è EOS, una moneta che, anche se grande in teoria, ha alcuni problemi seri da risolvere prima che possa diventare grande nella realtà.

EOS, secondo i suoi creatori e proponenti, è una piattaforma su cui possono essere eseguite le applicazioni decentrate (DAPP), in cui tutti i dati e la potenza di elaborazione per i DAPP sono archiviati e generati dalla blockchain stessa. Il sistema stesso funziona così:

· Ci sono 21 produttori di blocchi in qualsiasi momento, che forniscono la potenza di elaborazione e l’archiviazione per la rete. Uno di loro crea il blocco e almeno altri 15 sono necessari per verificarlo.

· Ogni mezzo secondo, le nuove informazioni per un blocco vengono elaborate, convalidate e aggiunte alla blockchain.

· Quando la costituzione sarà definitivamente adottata, ci sarà un sistema di governance composto da membri della comunità, presumibilmente attraverso una rappresentanza proporzionale.

· Le decisioni principali saranno decise mediante votazione.

· I 21 produttori di blocco stessi possono prendere decisioni, a patto che 15/21 siano d’accordo.

In teoria, questo sarebbe un sistema meraviglioso. Sfortunatamente, la teoria non significa che questo sistema funzionerebbe nella pratica, specialmente considerando i difetti insiti nel sistema. Uno dei problemi evidenti è dato dal fatto che tutti i dati, tutti i calcoli necessari per il funzionamento del DAPP, dovrebbero essere eseguiti da un produttore di blocchi e verificati da almeno 15 di essi in mezzo secondo. Ethereum, che ha contratti intelligenti e alcune delle stesse caratteristiche, impiega 10-30 secondi per blocco per fare meno di quanto afferma EOS che sarà in grado di fare in mezzo secondo. Una volta che la rete EOS diventa anche di dimensioni accettabili, la quantità di dati e calcoli necessari dovrebbe essere massiccia, sovraccaricando potenzialmente la rete, facendo sì che i tempi di blocco scivolino e magari aprendo la porta a chi vuole attaccare o altrimenti approfittarne della rete.

EOS ha problemi potenziali tecnici

Il loro sistema di governance lascia molto a desiderare. Il loro sistema di governance, dalle informazioni che abbiamo potuto trovare, assomiglia a questo:

· Le decisioni principali sono decise da un organo direttivo, costituito da ciò che è più probabile che diventi un sistema proporzionale, basato sul numero di monete che un utente / account ha.

· L’organo di governo vota e approva / rifiuta le proposte, che, in caso di successo, vengono quindi implementate nella Blockchain dai Block Producer, che devono essere eletti da questo organismo.

· Le decisioni in materia di sicurezza, operatività quotidiana, ecc. Possono essere prese e attuate dai produttori di blocchi, che hanno bisogno di 15/21 voti affinché questa decisione venga applicata nella blockchain. Inoltre, i Block Producer possono anche modificare la costituzione, con 15/21 voti necessari per passare le modifiche.

La rete EOS è stata lanciata a metà giugno

Solo negli ultimi due mesi, i produttori di block EOS hanno annullato la decisione dell’organo di governo, il forum EOS Core Arbitration (ECAF, che è l’organo di governo fino a quando la comunità non adotta una costituzione), che ha rifiutato di congelare i conti di 7 utenti . I produttori di blocchi hanno palesemente ignorato la loro decisione e hanno comunque congelato i conti. Finora, non ci sono state ripercussioni per i produttori di blocchi.

C’è un altro problema chiave con la loro costituzione – le bozze finora sembrano avere Block.one come un’autorità centrale sulla blockchain. Oltre a questo, nessuna parte deve avere il controllo di oltre il 10% dei token EOS, che è anche la stessa quantità di Block.one. Sulla base di ciò che sappiamo finora e dei problemi che sono già sorti, ecco alcuni possibili modi in cui il sistema di governance EOS potrebbe fallire:

· La comunità EOS vuole apportare una modifica nel codice, ma i titolari più grandi, per vari motivi, decidono di non farlo. Poiché detengono la maggior parte delle monete, e il fatto che sembra che il voto si baserà su un sistema proporzionale, non passerà quando la decisione verrà presa prima dell’organo di governo.

· Diciamo che la comunità EOS / ente governativo vuole che qualcosa accada e che la proposta passi. I produttori di blocchi possono ignorare e, peggio, fare la cosa esattamente opposta. Anche se l’organo di governo può votare i produttori di blocchi, ci vorrà del tempo, e rimane la possibilità che approveranno retroattivamente la decisione che i produttori di blocco fanno per salvare la faccia, una serie di eventi che sono già accaduti.

· A causa della costituzione, come attualmente scritto, anche se i Block Producers e il Corpo Direttivo si accordano su qualcosa, c’è il rischio che Block.one possa prevalere su entrambi e prendere una decisione

Con tutti i problemi che abbiamo menzionato e il fatto che EOS non sia stato in grado di lanciare fino al 15 giugno, quasi due settimane dopo la data promessa del 2 giugno, ci si potrebbe chiedere, giustamente, come mai EOS non fosse solo in grado di avere successo, ma aumentare 5 miliardi di dollari in un anno. Per tutti i difetti di EOS, hanno fatto almeno due cose giuste: il loro marketing e la loro vendita simbolica. EOS è stato annunciato e posto di fronte a molti occhi il più possibile, proprio come le tonnellate di nuove persone si stavano unendo allo spazio di criptovaluta e il mercato era in piena espansione. Man mano che sempre più persone hanno sentito parlare di EOS, volevano mettere le mani su qualcuno. Questo è dove hanno fatto la loro seconda cosa giusta. Invece di fare quello che fa la maggior parte delle monete e vendere le loro monete in una massiccia vendita di ICO, EOS ha suddiviso le monete che stavano vendendo in piccoli lotti e ha venduto pezzi e pezzi oltre 350 vendite. Questi due effetti combinati hanno creato un ciclo di feedback positivo: le persone avrebbero sentito parlare di EOS e ne avrebbero volute alcune, ma non potevano metterle in mano a causa del fatto che quel lotto sarebbe stato esaurito, e quindi sarebbero disposti a pagare di più nella prossima vendita. Ciò ha consentito a EOS di vendere i propri token per il massimo valore, cosa che ha chiaramente funzionato, visto che avevano aumentato i 5 miliardi di dollari nel momento in cui la vendita di token si era conclusa.

Cosa possiamo imparare da EOS come investitore di criptovaluta? Un fattore chiave dell’aumento di EOS è stato il fatto che è stato in grado di spargere la voce nel bel mezzo di una corsa massiccia sul mercato, quando molti si sono uniti perché il mercato stava esplodendo.

Ci sono tre lezioni distinte da trarre dalla situazione in cui EOS è iniziata e ne ho approfittato:

1. Il potere che un mercato toro può avere sul valore di una moneta / gettone.
2. Il potere di mettere le informazioni nel posto giusto, al momento giusto.
3. Il potere del passaparola sia per i nuovi arrivati ​​che per i veterani nello spazio criptovaluta.

EOS ha approfittato di tutte queste cose, ed è stato in grado di salire alle stelle e ha raccolto 5 miliardi di dollari come risultato. Ciò significa che, in qualità di investitori, dobbiamo fare la dovuta diligenza e approfondire le monete a cui siamo interessati, altrimenti corriamo il rischio estremamente elevato di perdere i nostri soldi su una moneta che non vale lo spazio di archiviazione.

Sostieni Bitecoin.it  Fai una donazione a Bitecoin a questo ID
Bitcoin: 17MPuHAmXNfssHGrWmZ7x2tbds9ftPa5Ed
Ethereum: 0x004bd1E5F5d37E84Be12CE17E01cCaf2b142152f
Bitcoin Cash: qrm2m9pm3zqd42y0edwyfmeewkl45kfc5gdcm2ap65  Litecoin: MVxxBdU8yPkQFfAzgHHPQ22M9AWyQok5Pv

oppure via Paypal qui:


Faccelo sapere in Live Post in homepage con @sostienibitecoin
0

Share This Post

Leave a Reply