Bitecoin » FCA autorizza il primo hedge fund di crittografia dell’arbitraggio

Share This Post

Bitcoin

FCA autorizza il primo hedge fund di crittografia dell’arbitraggio

Il gestore di hedge fund con sede nel Regno Unito Nickel Asset Management Ltd. ha annunciato di aver ottenuto un totale di $ 50 milioni in un unico fondo di rischio per sviluppare opportunità di investimento nel mercato delle criptovalute.

Le scelte degli investitori istituzionali di investire in cripto-attività continuano ad espandersi. Ora, Nickel Asset Management ha raccolto $ 50 milioni per partecipare al mercato attraverso un nuovo fondo di investimento crittografico.

Uno studio su uno studio mostra che l’interesse a investire in Bitcoin e altre cripto-attività continua a guadagnare slancio. Le società finanziarie sviluppano continuamente nuovi prodotti finanziari per indirizzare il vasto potenziale pool di investitori in tutto il mondo.

Il 9 settembre 2019, la società ha lanciato il Nickel Arbitrage Fund. All’annuncio, Anatoly Crachilov, socio fondatore e CEO di Nickel Digital Asset Management, ha dichiarato:

“La nostra visione è che è semplicemente una questione di tempo prima che le risorse digitali diventino parte dell’allocazione del portafoglio istituzionale per gli investitori lungimiranti in tutto il mondo e miriamo a costruire un gateway di qualità istituzionale per questo mondo ad alto numero di attività digitali”

Nickel si vanta di essere il primo hedge fund di arbitraggio di attività digitali autorizzato dalla FCA nel Regno Unito. In particolare, Nickel è un rappresentante autorizzato di Helford Capital Partners LLP. Il fondo è specializzato in strategie quantitative ad alta frequenza in attività digitali.

Gli investitori capitalizzano sulla volatilità delle attività digitali

Alcuni investitori ritengono che la volatilità, o forti oscillazioni dei prezzi, in un’attività come Bitcoin, siano piuttosto interessanti. Per loro, all’aumentare della volatilità, aumenta anche il potenziale per realizzare un profitto. Ovviamente, con la volatilità, aumenta anche il fattore di rischio.

In effetti, società commerciali come Jane Street e Flow Traders stanno già sfruttando l’elevata volatilità dei prezzi delle criptovalute. A tal fine, queste due società commerciali stanno commerciando attivamente Bitcoin, XRP, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash. A questo proposito, i trader di Jane Street e Flow sono partecipanti autorizzati al prodotto scambiato Amun Crypto (ETP).

Nickel adesso si unisce al numero crescente di aziende che si concentrano sulle criptovalute e sulla loro volatilità intrinseca. L’azienda è specializzata nella gestione della volatilità. Il sito Web di Nickel spiega che “l’azienda mantiene una posizione neutrale sul mercato, generando rendimenti attraverso volatilità, inefficienze del mercato e dislocazioni dei prezzi”.

 Prova Bitecoin Ads per i tuoi contenuti

Cosa ne pensi degli investitori per gli Hedge Found sulle criptovalute? Faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Share This Post

Leave a Reply