Bitecoin » FINMA FinTech, nuova licenza per start up crypto svizzere

Share This Post

Bitcoin / Blockchain / News

FINMA FinTech, nuova licenza per start up crypto svizzere

L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) ha annunciato che le startup locali di blockchain e criptovalute possono richiedere una nuova licenza fintech che consenta loro di gestire depositi fino a 100 milioni di CHF (100 milioni di dollari), solo come le banche tradizionali.

A partire dal 1 ° gennaio 2019, le società diverse dalle banche possono richiedere formalmente di accettare fondi pubblici fino a 100 milioni di CHF come parte delle loro attività commerciali.

Nuova licenza per startup Crypto

“La licenza FinTech consente alle istituzioni di accettare depositi pubblici fino a 100 milioni di franchi, a condizione che questi non siano investiti e che non vengano pagati loro interessi. Un ulteriore requisito è che un’istituzione con una licenza FinTech deve avere la propria sede legale e svolgere le proprie attività commerciali in Svizzera “.

Per ottenere una licenza fintech, le aziende devono attenersi a regole chiare che stabiliscono come gestire il denaro dei clienti. Ad esempio, non possono reinvestire alcuno di essi, né possono pagare interessi su qualsiasi patrimonio ricevuto, in qualsiasi momento.

Le imprese dovranno anche presentare una vera e propria montagna di documentazione alla FINMA a supporto delle loro applicazioni. Ciò include una descrizione soddisfacente dell’attività commerciale proposta, dell’ambito geografico e della clientela target.

La FINMA richiede inoltre la piena responsabilità di tutti i membri del consiglio di amministrazione, inclusi indirizzi, documenti scolastici, curriculum vitae, eventuali casellari giudiziari collegati e persino riferimenti da precedenti lavori.

Per semplificare il processo di candidatura, la FINMA, che supervisionerà queste istituzioni, ha pubblicato linee guida . Le parti interessate possono anche presentare il loro progetto alla FINMA durante una riunione prima di presentare la domanda.

La nuova licenza è stata resa possibile grazie a una recente modifica apportata alla legge bancaria, realizzata specificamente per promuovere l’innovazione nel settore delle criptovalute e delle blockchain.

Questo è visto come un passo avanti necessario per le startup di criptovalute che operano fuori dalla Crypto Valley in Svizzera, noto come paradiso fiscale per le nuove imprese blockchain.

Il mese scorso, la principale borsa svizzera della Svizzera, SIX Swiss Exchange, quotava il primo prodotto al mondo con scambio crittografico (ETP). Il prodotto, soprannominato “Amun Crypto ETP”, tiene traccia di cinque principali criptovalute: Bitcoin (BTC), Ripple (XRP), Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BCHABC) e Litecoin (LTC).

 Prova Bitecoin Ads per i tuoi contenuti

Se ti ha fatto piacere ricevere queste informazioni, ti chiediamo se vuoi, di sostenerci con una donazione, che servirà a mantenere aggiornato e performante Bitecoin. Grazie 🙂

Bitcoin: 15SHBf8ZokR3tydLdoKKVGMTn2vy27fwnB
Ethereum: 0x004bd1E5F5d37E84Be12CE17E01cCaf2b142152f
Bitcoin Cash: qrm2m9pm3zqd42y0edwyfmeewkl45kfc5gdcm2ap65  Litecoin: MVxxBdU8yPkQFfAzgHHPQ22M9AWyQok5Pv

oppure via Paypal qui:


Faccelo sapere in Live Post in homepage con @sostienibitecoin
0

Share This Post

Leave a Reply