Bitecoin » HTC Exodus 1s ad un costo basso per eseguire un’intero nodo Bitcoin

Share This Post

Bitcoin / Telefonia

HTC Exodus 1s ad un costo basso per eseguire un’intero nodo Bitcoin

Phil Chen, produttore di smartphone taiwanes, ha svelato HTC Exodus 1s, il prossimo smartphone blockchain di fascia media per dispositivi Android.

Phil Chen mentre parlava alla Magical Crypto Conference di due giorni a New York, ha dichiarato che il prossimo telefono blockchain della sua compagnia, l’Exodus 1s, sarebbe in grado di eseguire un intero nodo Bitcoin, che suona alla grande.

Non è necessario attendere che HTC rilasci questo telefono per beneficiare di questa funzione; in effetti, esiste già un’app per questo, il che significa che dovresti essere in grado di eseguire un nodo Bitcoin completo sulla maggior parte dei dispositivi Android esistenti.

Secondo il team Bitoin Core, un nodo completo è definito come segue:

“Un nodo completo è un programma che convalida completamente transazioni e blocchi. Quasi tutti i nodi completi aiutano anche la rete accettando transazioni e blocchi da altri nodi completi, convalidando tali transazioni e blocchi e quindi inoltrandoli a ulteriori nodi completi.”

HTC EXODUS 1s

Chen ha detto che EXODUS 1S sarebbe molto più economico di EXODUS 1 , il primo tentativo di HTC su un telefono blockchain, che è stato rilasciato lo scorso dicembre.

Ecco cosa ha rivelato sul prossimo telefono:

Proprio come il suo predecessore, supporterà “Zion Vault”, l’app crypto wallet di TC. Il suo prezzo si aggirerà attorno ai $ 250 – $ 300.

HTC spera di rilasciarlo entro la fine del terzo trimestre del 2019. Inizialmente, il telefono supporta solo la blockchain di Bitcoin, ma il supporto per altri blockchain pubblici, come Ethereum, potrebbe essere aggiunto in futuro.

Chen ha detto a Engadget:

“C’è una carenza di nodi completi nella rete: adottando una prospettiva ecosistemica più a lungo termine come produttore di dispositivi riteniamo di poter contribuire a far crescere questa rete per gli sviluppatori di applicazioni che a loro volta potrebbero avvantaggiare chiunque utilizzi Bitcoin. essere il custode di mio fratello qui per gestire un nodo completo. ”

Attualmente, la blockchain completa di Bitcoin occupa oltre 200 GB di spazio di archiviazione. HTC dice che è possibile eseguire una “versione potata” sul telefono, ma per eseguire un nodo completo, è necessario disporre di una scheda microSD ad altissima capacità. A proposito, questa funzione viene aggiunta anche a EXODUS 1. In entrambi i casi, è necessaria una connessione Wi-Fi decente.

Bitcoin Core per Android

Il prossimo telefono blockchain EXODUS 1s di HTC sembra interessante e il prezzo sembra abbastanza ragionevole, ma cosa succede se non aspetti fino alla fine del terzo trimestre o forse fino al quarto trimestre per eseguire un nodo Bitcoin completo su un telefono che puoi portare ovunque con te? O se hai già un telefono o tablet Android relativamente recente?

Nahum dice che questi sono alcuni dei motivi per scegliere ABCore invece di eseguire Bitcoin Core su Linux, Windows o MacOS:

  • Non è necessario mantenere attivo il PC / Server 24/7
  • Basso consumo energetico
  • Puoi installarlo su dispositivi domestici che sono già attivi 24 ore su 24

Nel riferire su questo telefono lo scorso fine settimana ciò che la maggior parte delle notizie ha trascurato di menzionare è che esiste già un progetto open source, sebbene nella fase alpha, che fornisce un’app Android (disponibile dal Google Play Store ) chiamata “ABCore” che è progettato per “rendere più semplice l’esecuzione di un nodo Bitcoin Core sempre su dispositivi Android come set top box o tabelle / telefoni riproposti”.

ABCore , che può essere descritto come un wrapper Android per Bitcoin Core, è un progetto per hobby di Lawrence Nahum ( @LarryBitcoin su Twitter),

Chief Architect di Blockstream; per coloro che sono interessati, il suo codice sorgente può essere trovato su GitHub .

 Prova Bitecoin Ads per i tuoi contenuti

0

Share This Post

Leave a Reply