Bitecoin » Minasul, la cooperativa brasiliana di caffè Arabica lancia la sua criptovaluta

Share This Post

Bevande Vini Alimentari / Bitcoin / Blockchain

Minasul, la cooperativa brasiliana di caffè Arabica lancia la sua criptovaluta

Minasul, una delle più grandi cooperative di caffè Arabica in Brasile ha intenzione di emettere una moneta digitale basata su blockchain alla fine di questo mese.

Il presidente della società, Jose Marcos Magalhaes, ha recentemente rivelato il piano dell’azienda. In un’intervista durante il Global Coffee Forum di San Paolo, Magalhaes ha affermato che il token sarebbe supportato da forniture di caffè, che consentiranno agli agricoltori di acquistare forniture agricole tra cui fertilizzanti e macchinari agricoli utilizzando il token.

Gli agricoltori saranno anche in grado di utilizzare il token per acquistare beni non agricoli come cibo e automobili. Le monete saranno scambiabili in un mercato digitale, che sarà supportato dal magazzino Minasul di nutrienti e macchinari per il raccolto.

Ciò che è più eccitante è che gli agricoltori saranno in grado di acquisire token basati sulla produzione attuale e proiettata di caffè. A seconda di quale sia stato il raccolto attuale, gli agricoltori saranno in grado di scambiare fino al 30% per il token.

Per il raccolto della prossima stagione, possono raccogliere il 20% e per la stagione successiva il 10%. Ciò consentirà agli agricoltori una linea di credito flessibile, economica e diretta.

Caffè dalla fattoria alla tazza

Minasul ritiene che l’utilizzo di una criptovaluta per il finanziamento digitale ridurrà significativamente i costi per gli agricoltori poiché “non richiederà la registrazione attraverso l’ufficio di un notaio”.

Minasul, è una delle più grandi cooperative di caffè Arabica in Brasile, è stata su un impulso di digitalizzazione nel recente passato, ma questo progetto che riguarda la questione delle criptovalute è il più ambizioso finora.

La criptovaluta e la tecnologia blockchain hanno ripetutamente compiuto sforzi per penetrare nell’industria del caffè. La tecnologia blockchain viene utilizzata in molte catene di fornitura di caffè, rintracciando il caffè dalla fattoria alla tazza. Una delle iniziative più note è l’iniziativa bean-to-cup tra Starbucks e Microsoft.

Vi sono anche forti segnali del fatto che Starbucks, la più grande catena di caffè del mondo, potrebbe in futuro accettare pagamenti di criptazione. Starbucks sembra essere uno degli investitori in Bakkt, una piattaforma di trading e archiviazione crittografica istituzionale.

 Sponsorizza i tuoi comunicati

Share This Post

Leave a Reply