Bitecoin » ABI collabora con la piattaforma R3

Share This Post

Bitcoin / Blockchain / News

ABI collabora con la piattaforma R3

La tecnologia blockchain sta trovando modi per essere utilizzata in tutto il mondo per vari casi d’uso, ma forse il caso d’uso più ovvio è nel sistema bancario tradizionale.

Considerando l’immutabilità e la capacità di tracciare i fondi, è sorprendente che un numero maggiore di banche non l’abbia integrato. Tuttavia, l’Associazione bancaria italiana ( ABI ) ha scelto di collaborare con la piattaforma di contabilità distribuita Corda di R3 , con l’obiettivo di valutare un sistema interbancario blockchain.

Secondo ABI, la piattaforma è un prodotto di lavoro fornito da R3, NTT Data (società giapponese IT) e Sia (società italiana ICT). Il progetto si chiama “Spunta” ed è stato integrato in 18 banche in Italia. Le 18 banche selezionate rappresentano il 78% dell’intero settore bancario, sulla base dei soli dipendenti.

La sperimentazione del sistema interbancario ABI ha già completato la fase di test iniziale in ottobre, che è stata effettuata con 14 delle stesse banche. Ora, Spunta è nella fase di pre-produzione, il che significa che un focus group lo utilizzerà dopo qualche altro test.

La stabilità della piattaforma verrà testata dallo sviluppatore, generando volumi di transazioni per un anno. Mentre vengono eseguiti questi test, sono previsti ulteriori aggiornamenti per le banche pilota, che alla fine assumono l’intero settore bancario italiano.

Un disegno di legge è stato recentemente approvato in Italia per delineare e definire le tecnologie e la blockchain generalizzata. Il nuovo disegno di legge si rivolge anche a quei nuovi criteri che i contratti intelligenti devono seguire da un punto di vista tecnico, oppure non avranno la validità legale.

Uno dei casi d’uso che blockchain è stato di particolare interesse per l’applicazione è con il voto online, secondo il membro del Parlamento italiano Maria Laura Mantovani.

A dicembre, l’ Italia è entrata a far parte del gruppo di paesi europei che attualmente promuovono i registri DLT nella propria area. Gli altri paesi di supporto includono Malta, Francia, Cipro, Portogallo, Spagna e Grecia. I governi a favore della blockchain credono che la tecnologia blockchain potrebbe portare molti benefici alle economie del sud dell’UE.

R3’s Corda può essere facilmente integrato nelle piattaforme esistenti che molte importanti società finanziarie hanno già aggiunto. Commerzbank della Germania, Natixis Bank of France e Rabobank dei Paesi Bassi sono stati tutti coinvolti in un’unica transazione cartacea basata sulla blockchain Corda .

SBI Holdings ha recentemente annunciato un accordo anche con R3, contribuendo ad espandere i suoi servizi in Asia.

 Prova Bitecoin Ads per i tuoi contenuti

0

Share This Post

Leave a Reply