Bitecoin » Woolf University lancia la prima università al mondo con blockchain

Share This Post

Bitcoin / Blockchain / News

Woolf University lancia la prima università al mondo con blockchain

Una squadra di ricercatori e accademici di Oxford è pronta per lanciare la prima “università blockchain” al mondo, con l’insegnamento che inizierà nei primi mesi del 2019.

La Woolf University sarà il primo nel suo genere a implementare la tecnologia alla base delle criptovalute come Bitcoin [BTC]. Gli accademici sostengono che il sistema renderà l’istruzione più economica per gli studenti rispetto alle università tradizionali, aumentando allo stesso tempo la paga degli insegnanti.

Il principale punto di forza dell’università è il basso costo dei corsi. Ciò è dovuto all’utilizzo del proprio blocco dati blockchain che elimina la necessità di autorità di regolamentazione e di amministrazione. La funzionalità può anche aiutare strutture di governance distribuite e garantire la sicurezza dei dati.

Secondo Joshua Broggi, il fondatore della Woolf University, la tecnologia blockchain può anche aiutare a risolvere vari problemi che affliggono il settore dell’istruzione. Un libro mastro distribuito può aiutare a garantire che un individuo non ottenga una laurea da un’università dalla quale non si è laureato, dice Broggi. Riducendo il numero di intermediari e automatizzando i processi amministrativi, un libro mastro distribuito può facilitare i risparmi.

Inoltre, verifica anche se un candidato abbia ottenuto una credenziale da un’istituzione fuori commercio o meno. Un altro vantaggio derivante dall’implementazione della tecnologia blockchain è l’accumulo di credito da più fornitori. Broggi dice:

“Utilizziamo una blockchain per creare efficienze gestendo la custodia delle tasse scolastiche, rafforzando la conformità normativa per l’accreditamento e automatizzando un numero di processi”.

Il primo college ad utilizzare la piattaforma sarà Ambrose, che fornirà una versione digitale dei tutorial di Oxford al costo di $ 400 per sessione. Broggi si aspetta che il sistema ottenga popolarità rivoluzionaria, con un numero maggiore di giocatori che arriverà a costi inferiori.

L’università consentirà inoltre agli studenti al di fuori dell’Unione europea [UE] di conseguire una laurea europea completa. La presenza di studenti e insegnanti verrà monitorata utilizzando un “check-in” intelligente, afferma Broggi.

Anche se la Woolf University è la prima istituzione educativa a pieno titolo per esplorare la tecnologia, molti altri hanno anche sperimentato la tecnologia. L’Arizona State University di United State ha implementato un laboratorio di ricerca blockchain per analizzare come la tecnologia “ha un impatto positivo sul mondo”.

Il progetto ha anche suscitato critiche, con alcuni esperti di blockchain ed educazione che hanno messo in discussione la necessità di utilizzare la tecnologia nel settore dell’istruzione. Michele Finck, autore di “Blockchain Regulation and Governance in Europe”, ha affermato che il progetto in sé stava mettendo in discussione la stessa premessa dell’istruzione universitaria in Europa.

Secondo lui, sebbene l’uso della tecnologia blockchain sia una buona aggiunta per l’istruzione, l’istruzione universitaria ha più a che fare con “competenze trasversali e far parte di una comunità del mondo reale che supporta, stimola e sfida la tua strada verso l’età adulta”.

Se ti ha fatto piacere ricevere queste informazioni, ti chiediamo se vuoi, di sostenerci con una donazione, che servirà a mantenere aggiornato e performante Bitecoin. Grazie 🙂

Bitcoin: 17MPuHAmXNfssHGrWmZ7x2tbds9ftPa5Ed
Ethereum: 0x004bd1E5F5d37E84Be12CE17E01cCaf2b142152f
Bitcoin Cash: qrm2m9pm3zqd42y0edwyfmeewkl45kfc5gdcm2ap65  Litecoin: MVxxBdU8yPkQFfAzgHHPQ22M9AWyQok5Pv

oppure via Paypal qui:


Faccelo sapere in Live Post in homepage con @sostienibitecoin
0

Share This Post

Leave a Reply