Bitecoin » Che cos’è Chainlink (LINK)

Share This Post

Blockchain / ChainLink / Ethereum / ICO

Che cos’è Chainlink (LINK)

ChainLink è una piattaforma che tenta di colmare il divario tra i contratti intelligenti sulla blockchain e le applicazioni del mondo reale, che spesso tendono ad essere fuori dalla blockchain.

La criptovaluta usa “oracoli”, che trovano e verificano dati reali e li portano in catena per essere integrati in contratti intelligenti.

Sviluppo di ChainLink

ChainLink è stato sviluppato da una società chiamata SmartContract, fondata a settembre 2014.

Il core team dietro la criptovaluta coinvolge due persone, il CEO Sergey Nazarov e il CTO Steve Ellis. Sergey è un imprenditore seriale che si è interessato al mondo criptico nel 2011, molto prima che diventasse popolare. Prima di avviare SmartContract, ha fondato Secure Asset Exchange (una rete di scambio) e CryptoMail (un servizio di posta elettronica decentralizzato).

Steve Ellis, CTO, è stato uno dei co-fondatori di SmartContract e ha collaborato con Sergey in Secure Asset Exchange. Ha anche lavorato come ingegnere informatico presso Pivotal Labs.

Anche il team di consulenza di ChainLink è forte e include Ari Juels, professore di Computer Science presso Cornell Tech e co-direttore dell’IC3, Andrew Miller, che è anche consulente di ZCash e Tezos e Brian Lio, CEO di Smith + Crown, tra gli altri.

Quali sono i vantaggi di ChainLink?

Tecnologia ChainLink. Poiché ChainLink lavora per colmare il divario tra i contratti intelligenti in-chain e le attività e i dati fuori catena, ha due componenti architetturali principali: infrastruttura on-chain e infrastruttura off-chain.

L’infrastruttura on-chain consiste in contratti a catena distribuiti sulla blockchain di Ethereum. Si tratta di contratti Oracle, che elaborano le richieste di dati degli utenti che desiderano accedere ai dati fuori catena.
Gli utenti che desiderano che i dati escano dall’ecosistema blockchain inoltrano un contratto di richiesta alla rete di ChainLink, che a sua volta elabora queste richieste nei propri contratti, che corrispondono al contratto dell’utente con gli orac che sono appropriati per l’applicazione.

I contratti includono:

  • Un contratto di reputazione che controlla la traccia di un oracle provider per verificarne l’autenticità.
  • Un contratto di corrispondenza degli ordini che registra il contratto del contratto dell’utente sulla rete e prende le offerte dai fornitori oracle responsabili.
  • Un contatto aggregante che accumula i dati dagli oracoli scelti e li equilibra per un risultato accurato.

Le funzioni su catena di ChainLink seguono un processo in tre fasi che utilizza i contratti di cui sopra:
Selezione Oracle: il contratto utente contiene un SLA (Service Level Agreement) che specifica i parametri e i requisiti per la ricerca dei dati dell’utente, che può includere reputazione Oracle, specifiche dei dati richiesti, numero di risorse necessarie, ecc. Gli utenti possono utilizzare filtri e ricerca manualmente per gli oracoli disponibili. ChainLink fornisce anche un motore di corrispondenza automatico in cui oracle fa un’offerta basata sullo SLA, quando la ricerca manuale non è fattibile.
Segnalazione dei dati: gli oracoli off-chain scelti eseguono il contratto di servizio menzionato nel contratto utente e trasmettono i dati alla blockchain per i nodi in catena da elaborare.

Aggregazione dei risultati: un contratto di aggregazione viene utilizzato per raccogliere i dati inviati dagli oracle e bilancia tutti i dati per fornire all’utente dati accurati. Questo passaggio è necessario per garantire l’integrità dei dati e prevenire la manomissione.

I contratti degli utenti hanno la possibilità di applicare una penale per il comportamento scorretto che gli oracoli sarebbero tenuti a pagare.
L’infrastruttura off-chain è costituita da nodi Oracle collegati alla rete Ethereum, che raccolgono i dati richiesti dall’utente dalle risorse off-chain. I dati ricevuti vengono elaborati tramite ChainLink Core, il software che consente l’interazione tra l’infrastruttura fuori catena e la blockchain.
In cambio del loro contributo alla raccolta della rete e alla trasmissione dei dati, gli operatori oracle fuori catena vengono compensati sotto forma di LINK, token ERC20 nativo di ChainLink.

Inoltre, i nodi fuori catena consentono agli sviluppatori di integrare adattatori esterni; plugin che gli operatori utilizzano per adattare altri programmi alle loro operazioni di base ed eseguire attività secondarie per semplificare la raccolta dei dati.

Al momento, ChainLink si interfaccia esclusivamente con gli Smart Contracts sulla blockchain di Ethereum, ma ha lo scopo di lavorare con più reti in futuro.

Per risolvere i problemi associati a un sistema oracle centralizzato che può essere manomesso, ChainLink implementa “source or oracle distribution”, ovvero utilizza più oracoli per raccogliere dati per un singolo contratto utente, e questi oracoli, a loro volta, sono previsti per l’uso più risorse per la loro raccolta di dati. Ciò garantisce con successo l’integrità della piattaforma e l’accuratezza dei dati raccolti.

Per ulteriore protezione, ChainLink utilizza una tecnologia chiamata Intel Software Guard Extensions (SGS), che crea una “enclave” in cui alcune aree protette della memoria non possono essere modificate. Ciò mantiene oracoli onesti anche se sono gestiti da un proprietario con un conflitto di interessi in un contratto.

Come acquistare e conservare monete ChainLink (LINK)

Come acquistare LINK. LINK, il token ERC20 nativo di ChainLink è disponibile in oltre 10 scambi, il che è abbastanza sorprendente dato che ha appena un anno. I primi scambi includono Binance, Huobi Gate.io, OKEx, Merkatox, ecc. La maggior parte degli scambi accetta principalmente Bitcoin ed Ether, ma alcuni prendono anche Tether, WETH e altri.

LINK è sfortunatamente non disponibile su qualsiasi scambio che accetta valute legali, ma è probabilmente solo una questione di tempo prima che uno scambio inizi ad accettare valute legali per i token di ChainLink.

Queste sono solo piattaforme in cui è possibile acquistare o vendere token LINK, ma spesso è necessario un aiuto per scegliere lo scambio giusto. CoinSwitch, uno dei migliori scambi di criptovalute in giro, ti aiuterà a questo proposito visualizzando i prezzi nelle borse in cui è venduto, tutto in un unico posto. Supporta oltre 140 monete e 45.000 coppie di criptovalute. Puoi scegliere qualsiasi coppia che desideri con il tuo token LINK, e CoinSwitch ti aiuterà a decidere il migliore per te.

Inoltre, con CoinSwitch non è necessario affidarsi ai portafogli della borsa da cui si acquista. Invece, tutte le transazioni possono avvenire da e verso i tuoi portafogli privati.

Archiviazione LINK

Essendo sulla blockchain di Ethereum, FUEL può essere immagazzinato in qualsiasi portafoglio che supporti Ethereum e altri token ERC20, che sono piuttosto numerosi.

I portafogli hardware sono i più sicuri e Ledger Nano S e Trezor funzionano per i token ERC20.

Exodus e Mist sono portafogli desktop per cui memorizzare Ethereum e token sulla sua blockchain. È compatibile con i sistemi operativi Windows, Linux e Mac.

Jaxx, un altro portafogli Ethereum, funziona come portafogli desktop per Windows, Linux e Mac PC, un portafoglio mobile per telefoni Android e iOS, oltre a un portafoglio Web tramite estensioni Chrome e Firefox, rendendolo uno dei portafogli più versatili in circolazione.

MyEtherWallet è il suo portafoglio Web più popolare e ETHAdress è uno dei portafogli di carta che memorizza i token ERC20.

  • chainlink
  • ChainLink
    (LINK)
  • Prezzo
  • Cap. del mercato
    $675,563,496.00

Qual è il futuro di ChainLink

Leggi anche: Analisi completa di ChainLink | Grafici e previsioni dei prezzi di Live ChainLink (LINK)

Market Cap e Global Acceptance. L’ICO di ChainLink si è tenuto a settembre 2017, guadagnando $ 32 milioni di dollari attraverso la distribuzione di 350 milioni di token LINK, che rappresentano il 35% della fornitura totale di 1 miliardo di token.

La distribuzione dei token LINK è la seguente:

  • 350 milioni di gettoni (35%) venduti nella folla.
  • 350 milioni di token (35%) andrebbero agli operatori di nodi per incentivare l’ecosistema di ChainLink e i rimanenti token da 300 milioni (30%) andrebbero all’azienda per lo sviluppo della criptovaluta.
  • ChainLink ha una fornitura in circolazione di 350 milioni di token LINK a partire da luglio 2018, con una capitalizzazione di mercato di circa $ 67,43 milioni USD e un prezzo individuale di $ 0,192 al momento della stesura di questo articolo.

Tendenze finora

È difficile prevedere le tendenze di una nuova criptovaluta e ChainLink non ha nemmeno un anno a partire da luglio 2018. È stato abbastanza stabile nel breve periodo della sua esistenza, valutato a $ 0,189 USD al momento del suo lancio a settembre 2017 .

Il suo valore minimo era di circa $ 0,13, che ha raggiunto nel mese del suo lancio, e salì a circa $ 1,4 nel gennaio 2018, che era il suo valore massimo. A partire dal luglio 2018, i token LINK costano $ 0,192 per gettone.

ChainLink ha salito notevolmente la scala per una nuova criptovaluta, con un punteggio di 120 in termini di capitalizzazione di mercato tra le criptovalute di tutto il mondo. Questo può essere principalmente attribuito alla sua grande offerta circolante, perché il suo prezzo individuale è relativamente basso.

Ci si può aspettare che qualsiasi criptovaluta che riesca a salire fino a uno dei primi 150 mondiali nel giro di 10 mesi faccia bene in futuro. Il fatto che si concentri sulla tecnologia di tendenza degli Smart Contracts e, inoltre, i tentativi di portare la tecnologia al di fuori del mondo blockchain è sicuramente un punto a suo favore, soprattutto perché è il primo a farlo e l’unico del suo genere attualmente in esistenza.

Supporto e partnership

Per quanto riguarda le criptovalute, ChainLink ha una lista impressionante di partner.

Il suo partner più importante è, forse, SWIFT (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication) che collega oltre 11.000 istituzioni finanziarie in tutto il mondo. È la rete ampiamente accettata attraverso la quale le istituzioni finanziarie inviano messaggi per istruire su attività relative a pagamenti, titoli, ecc.

Zepelin_os è un altro partner, che è un sistema operativo per lo sviluppo di contratti intelligenti.

Request Network, un concorrente di criptovaluta che mira a diventare lo standard per lo scambio di valute legali con cripto e Signal Capital, società privata con sede a Londra, sono i suoi altri partner.

Cosa rende ChainLink diverso dalle altre criptovalute

ChainLink è la prima (e attualmente l’unica) criptovaluta che ha tentato di colmare il divario tra Smart Contracts limitato all’ecosistema blockchain e al mondo reale.

Gli Smart Contracts erano praticamente inaccessibili alle aziende che non avevano intenzione di adottare la tecnologia blockchain (che include la maggioranza di esse) e ChainLink risolve questo problema.

Gli “oracoli” utilizzati da ChainLink esistono al momento, ma sono tutti centralizzati, vanificando lo scopo dei contatti intelligenti decentrati e della tecnologia blockchain. ChainLink rende l’intero processo decentralizzato ed è la prima criptovaluta ad averlo fatto.

Dovresti investire in LINK?

L’alta posizione di ChainLink nella classifica dei capital cap è un grande punto a suo favore, sebbene abbia un prezzo individuale piuttosto basso.
Portare la tecnologia Smart Contract precedentemente non disponibile alle applicazioni del mondo reale è un’idea rivoluzionaria e, con la crescente popolarità della tecnologia, si rivelerà sicuramente estremamente utile in futuro. Perché gli investitori possano scegliere questa moneta rispetto agli altri che offrono servizi simili, è una domanda che richiederà agli investitori di studiare con attenzione i propri concorrenti.

I token LINK vengono utilizzati per eseguire la rete ChainLink e come valuta sulla piattaforma, il che indica che il loro valore è probabilmente destinato ad aumentare con l’aumentare della popolarità della piattaforma (o se aumenta).

I token possono sembrare interessanti per un investimento a lungo termine e un’opportunità in particolare a causa del loro basso costo individuale, che tende ad avere un impatto psicologico positivo sul mercato di massa.

 Prova Bitecoin Ads per i tuoi contenuti

Share This Post

Leave a Reply