in

Bayer ha siglato una partnership con la startup blockchain VeChain

Il gigante farmaceutico Bayer rivela collaborazione con VeChain

Bayer ha siglato una partnership con la startup blockchain VeChain

Lo scorso anno Bayer, il colosso farmaceutico ha lanciato il programma di cooperazione denominato G4A China Start-ip Copperation Program.

Dopo attente valutazioni e selezione dei candidati, Bayer ha confermatodi aver raggiunto un’accordo sulla partnership emersa da quel programma. La casa farmaceutica rivela dunque che inizerà una collaborazione con la società blockchain VeChain.

Rimodellare l’industria farmaceutica con VeChain

In un’intervista, il leader del programma G4A Ding Songen ha rivelato dettagli sulla cooperazione e sul perché Bayer ha selezionato VeChain. Songen ha spiegato che nel settore farmaceutico devono essere fatte considerazioni speciali per selezionare una startup come partner. La priorità è la salute dei pazienti e, quindi, il partner selezionato aveva bisogno di una tecnologia matura, come ha fatto VeChain.

Songen ha affermato di aver valutato le capacità del team VeChain, la situazione finanziaria e il valore della startup insieme alla tecnologia che utilizza. Quest’ultimo doveva essere in linea con le sfide che Bayer vuole superare. In questo caso, VeChain e Bayer svilupperanno una piattaforma basata su blockchain chiamata Csecure.

La piattaforma verrà utilizzata per migliorare la gestione dell’offerta di farmaci negli studi clinici. Inoltre, mirerà anche a migliorare la trasparenza dei dati, la tracciabilità e l’efficacia di questi studi. Bayer ha stabilito che la tracciabilità e la sicurezza della tecnologia blockchain fornita da VeChain soddisfano i requisiti richiesti per eseguire questo compito.

Csecure utilizzerà la tecnologia blockchain per raccogliere dati sulla catena di fornitura della sperimentazione clinica. Queste informazioni saranno crittografate e protette e potranno essere utilizzate per garantire la fornitura di farmaci negli studi clinici. In questo modo è possibile monitorare l’uso improprio della fornitura, del furto e delle dosi che vengono implementate per i partecipanti agli studi clinici.

Il fondatore di VeChain Lu Yang è stato felice di poter dare un contributo all’industria farmaceutica attraverso questa nuova partnership con Bayer:

Questa volta collaboriamo con Bayer, la nostra più grande sensazione è il rigore del settore medico. Questo rigore non è solo rigoroso nella progettazione del prodotto, incluso il processo di comunicazione con G4A, e il processo di comunicazione con i dipartimenti commerciali collegati di Bayer. Provo un serio atteggiamento di Bayer nei confronti della causa medica e sanitaria nel suo insieme.

VeChain ha dato un altro importante contributo alla medicina negli ultimi giorni. La VeChain Foundation ha sviluppato un’applicazione, nota come HCert, che fornisce una soluzione di archiviazione per i record di dati pandemici Covid-19 RT-PCR (reazione a catena della polimerasi in tempo reale) e test anticorpali (test rapido). L’applicazione utilizzerà la blockchain VeChainThor per combattere la pandemia di coronavirus.

📢 Sponsorizza un comunicato stampa oppure un’articolo. Contatta il form qui

What do you think?

Avatar

Written by vitaminah

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Fiat Panda elettrica: la Centoventi sarà realtà

Fiat Panda elettrica: la Centoventi sarà realtà

Analisi di mercato Bitcoin (BTC/USD) 30 maggio 2020 di Cristian Palusci