in

Che cos’è Compound e come funziona

Compound, il progetto di etere consente ai mutuatari di sottoscrivere prestiti bloccando le loro attività nel protocollo.

Che cos'è Compound e come funziona

Compound è un’azienda giovane e permette alle persone di guadagnare denaro sulle criptovalute che risparmiano. Il progetto è integrato in Ethereum più nello specifico in DeFi.

E’ possible prendere in prestito anche criptovalute da Compound inserendo garanzie definite dal progetto.

In un conto tradizionale di risparmio, gli interessi maturano sul denaro se sono fermi in banca. Questo significa che una volta vincolati non possono essere più toccati fino alla scadenza. DeFi, la finanza decentralizzata sta lavorando affinchè i soldi depositati in banca possano essere comunque utilizzati.

L’azienda Compound offre servizi in grado di ottimizzare il processo di risparmio anche se gli interessi stanno maturando.

Quindi possiamo definire Compound un sistema di protocollo di finanza decentralizzato (DeFi) il cui accesso è aperto a contratti intelligenti basati su Ethereum. Compound riserva la sua attenzione ai mutuatari consentendo loro di stipulare prestiti e linee di credito bloccando le attività crittografiche all’interno del protocollo.

L’offerta e la domanda di ciascuna criptovaluta determina i tassi di’interesse pagati e ricevuti da mutuatari e istituti di credito. Ad ogni blocco estratto vengono generati tassi d’interesse e i prestiti possono essere rimborsati così come le attività bloccate possono essere ritirate in ogni momento.

CTokens, il token nativo di Compound, è il responsabile dell’attivazione degli interessi sui soldi ed è in grado di scambiare, utilizzare e trasferire denaro in altre applicazioni.

Chi ha inventato Compound?

Robert Leshner, ex economista, è fondatore e CEO di Compound.

Cosa c’è di così speciale?

Compound assomiglia ad altri protocolli di prestito decentralizzati in quanto utilizza asset crittografici come garanzia per prendere in prestito più asset crittografici. Il punto di forza di Composto è la tokenizzazione delle risorse bloccate nel loro sistema attraverso l’uso di cTokens.

I token composti o i token sono semplicemente token ERC20 che rappresentano i fondi di un utente depositati in Compound. Inserendo ETH o un altro ERC20 come USDC nel protocollo, gli utenti ottengono una quantità equivalente di cTokens. Ad esempio, il blocco di USDC nel protocollo genera token CUSD che guadagnano automaticamente interesse per te. In qualsiasi momento, puoi riscattare il tuo cUSDC per USDC normale più interessi pagati in USDC.

Ogni asset ha il proprio mercato e la quantità di offerta o domanda in quel mercato determina i tassi di interesse – quanti soldi accumuleranno i tuoi cTokens nel tempo.

Cosa diversifica Compound?

Una volta bloccate,le risorse dell’utente vengono convertite in formato ERC20 diventando mobili e negoziabili su altre applicazioni decentralizzate (dapps). L’utilizzo di cTokens sono fondamentali per il movimento DeFi, la loro capacità di combinare diversi protocolli come elementi costitutivi vengono chiamati lego monetari.

Ad esempio, cUSDC è stato recentemente incorporato in TokenSet, un noto dapp DeFi, che scambia automaticamente asset crittografici in base a condizioni pre-programmate. Combinando cUSDC con algoritmi di trading automatici, i possessori dei token Set non solo ottengono il vantaggio delle negoziazioni automatiche, ma sono anche in grado di guadagnare interessi su di essi: raddoppiare i vantaggi DeFi. Ma non è stato tutto l’aereo a vela per Compound.

Una delle critiche più pubbliche di Compound è arrivata dal fondatore di Spankchain, Ameen Soleimani, che ha scritto del potenziale punto di errore centralizzato nel protocollo, un grande no-no nel mondo del decentralizzato finanza . Secondo Soleimani, i fondi degli utenti erano vulnerabili sia all’attacco che alla manipolazione perché il protocollo non era completamente decentralizzato.

Il fondatore del composto Robert Leshner ha risposto alla critica con la promessa che il composto sarebbe diventato l’applicazione completamente decentralizzata che la comunità Web3 aveva sempre sperato.

Come ottenere i cTokens

Attraverso un portafoglio Ethereum è possibile creare CTokens, come ad esempio MetaMask, Coinbase oppure Huobi. Questi asset di crittografia elencati sono accettati dal sistema Compound.

Da dicembre 2019, gli utenti di Compound possono prendere in prestito o prestare BAT , DAI, ETH, REP , USDC, WBTC e ZRX.

Cosa si può fare con Compound?

Oltre a guadagnare interessi dalle risorse crittografiche ossedute è possibile anche richiedere prestiti crittografici all’interno del sistema Compound. Il prestito di criptovalute è garantito al di sopra di un importo minimo relativo al prestito. Quindi se nel portafoglio si detengono 100 dollari di BAT, il prestito erogato sarà pari all’importo disponibile. Se il valore della garanzia scende troppo, si rischia di essere liquidato, poiché la garanzia viene venduta automaticamente per rimborsare il prestito.

L’obiettivo di Compound è dunque quello di non rinunciare all’utilizzo dei propri risparmi. Questo meccanismo ha avuto pro e contro, ma alla base resta sempre la decentralizzazione. L’azienda attualmente detiene la gestione del protocollo ed ha intenzione di trasferire tutta l’autorità ad un’organzizzazione decentralizzata autonoma (DAO) governata dall’intera comunità Compound.

What do you think?

Avatar

Written by vitaminah

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Petrolio in picchiata: 600 barili di greggio al costo di un 1 BTC

Petrolio in picchiata: 600 barili di greggio al costo di un 1 BTC

Il Trading di criptovalute rappresenta una minaccia per la finanza tradizionale

Il Trading di criptovalute rappresenta una minaccia per la finanza tradizionale