Bitecoin » Quando dovresti vendere il tuo Bitcoin?

Share This Post

Guida

Quando dovresti vendere il tuo Bitcoin?

Il treno Bitcoin non si ferma mai. La moneta digitale è iniziata con poco o nessun valore, oggi ha il valore più alto nel mercato crittografico . Le persone si affannano a vicenda per comprare Bitcoin anche al prezzo altissimo di $ 6.512 . (Questo è il prezzo temporale di Bitcoin al momento della stesura di questo articolo). Ma il mercato è ancora instabile e il valore di Bitcoin continua a fluttuare. Il prezzo Bitcoin sale alle stelle (pochi mesi fa ha quasi raggiunto $ 10.000). Ciò causa molta preoccupazione ai detentori di Bitcoin che portano a dubbi su come mantenere o vendere la criptovaluta .

Con la volatilità del mercato delle criptovalute, ci sono anche le restrizioni governative e bancarie da considerare. Quindi dovresti vendere i tuoi Bitcoin? Li venderai tutti o manterrai alcuni di loro investiti? Ma non è sicuramente una scelta facile, quindi ecco una strategia per capire se dovresti vendere i tuoi Bitcoin.

Una strategia per quando vendere il tuo Bitcoin

Se il rischio ti preoccupa o hai esigenze finanziarie urgenti, gli esperti consigliano di vendere circa il 20-50% di Bitcoin.
Solo perché hai alcuni Bitcoin nel tuo portafoglio non significa che ti arricchirai all’istante. Se non vuoi aspettare molto a lungo per ottenere buoni rendimenti, ha senso venderli.

Ricorda, va bene volere massimizzare i tuoi guadagni. Ma non dovresti pentirti più tardi, quindi anche minimizzare i rimpianti è importante.

Se avessi investito $ 5 in Bitcoin 8 anni fa, attualmente il tuo Bitcoin varrebbe circa $ 12,7 milioni. (Il costo di Bitcoin era di 30 cent nel maggio 2010). Ma, se hai comprato Bitcoin tre anni fa, un investimento di $ 5 nel 2015 varrebbe $ 76 oggi.

Naturalmente, i primi investitori si rivelarono molto fortunati. Ma questi milioni di dollari di guadagni possono essere spesi solo se vendono prima la loro valuta digitale . Questo ha creato un dilemma in cui le persone hanno milioni di dollari nei loro portafogli virtuali, ma non sono sicuri di incassarli. Sono costantemente afflitti da domande sulla vendita o sulla conservazione come investimento. Potrebbero guadagnare più denaro in futuro conservandolo come un investimento? Ma dovrebbero vendere, perché il rischio del crollo del mercato è alto, il che potrebbe lasciarli a mani vuote?

Prendere una decisione – qualsiasi decisione – potrebbe rivelarsi sbagliato e portare a rimpianti.

Rimpiangere la strategia di minimizzazione delle decisioni

I possessori di Bitcoin in possesso di una pila di carte che cambia la vita sperano in un bene inaspettato devono considerare gli effetti collaterali della vendita. Immagina due diversi scenari qui:

Vendi le tue monete al primo segno di un calo di prezzo e poi il minuto successivo che inizia a salire.
Ignori il crollo dei prezzi e non vendere i tuoi bitcoin, ma continua a precipitare ulteriormente.

Entrambi questi risultati sarebbero tragici e porterebbero molti rimpianti. Entrambi questi scenari implicano perdite. Ma come lo contrapponi? Quindi ti aiuteremo a trovare una strategia che minimizzi i tuoi rimpianti, in entrambi i casi.

L’opzione più sicura che riteniamo è quella di vendere abbastanza o una parte delle tue monete . Potrebbe essere del 30-50%, a seconda del tuo desiderio e il resto è conservato nel tuo portafoglio come un investimento. Quando vendi parte della tua criptovaluta, non perdi profitti che potrebbero accaderti in futuro. Quindi rimani ricco di realtà piuttosto che solo su un pezzo di carta!

Se il prezzo sale o scende, in entrambi i casi sei al sicuro. Ora potresti pensare a quanto hai perso vendendo il 30-50% quando anche quelli avrebbero potuto guadagnare un profitto. Ma pensaci in questo modo: la vita non può sempre essere la massimizzazione dei rendimenti, ha bisogno di un equilibrio. Quando si bilanciano i guadagni potenziali contro la possibilità di perdite.

Gli esperti parlano

– Josiah Hernandez, chief strategy officer della rete Bitcoin ATM Coinsource in una recente intervista ha detto che qualcuno che ha fatto pressioni sul denaro non dovrebbe sentirsi male a vendere dal 30% al 50% del proprio Bitcoin. Suggerisce anche che dovrebbero mantenere almeno metà dei loro Bitcoin investiti. Quindi, quando il valore di Bitcoin aumenterà in futuro, non saranno pieni di rimpianti.

– Linas Rajackas di Kaiser Exchange condivide un simile ragionamento . Dice che puoi vendere abbastanza dei tuoi Bitcoin per guadagnare ciò che hai originariamente messo per comprarli.

Se hai una bassa tolleranza al rischio e la tua esposizione ai Bitcoin diventa significativa, potresti prendere in considerazione la possibilità di vendere una parte per recuperare l’investimento iniziale e mantenere la quantità rimanente di Bitcoin senza alcun rischio“.

– Aaron Lasher, cofondatore di Breadwallet , la società di asset digitali condivide anche una visione simile quando si tratta di vendere Bitcoin. Dice che non consiglierebbe a nessuno di vendere i loro Bitcoin. Ma se non vogliono aspettare molto a lungo per un potenziale guadagno, li consiglia di vendere il 20-30% dei loro Bitcoin. Ha inoltre aggiunto,

Il mio prezzo obiettivo per Bitcoin è davvero molto alto – penso a $ 250.000 una moneta entro cinque anni, ma sono disposto ad aspettare 10, quindi il mio orizzonte temporale è enorme.”

“La vera magia è che dipende dall’individuo: sono i loro soldi e arrivano a fare quello che vogliono”.
Tuttavia, entrambi sottolineano che non si dovrebbe vendere a meno che non sia un requisito urgente o altri importanti investimenti. E questo è vero, specialmente con il tasso di crescita dei Bitcoin. Lo scorso anno ha visto una crescita del 400%. Mentre comparativamente questo potrebbe sembrare molto più basso rispetto alla crescita del 1.500% dal 2016-2017, è ancora in crescita. Quindi vale sicuramente la pena aspettare.

Ma tutto questo non rimanda gli oppositori. Ci sono molti grandi investitori che non sono convinti che Bitcoin rimarrà per molto tempo un metodo di pagamento.

– Jamie Dimon, CEO di JPMorgan chiama Bitcoin “una frode” che “finirà quando le persone perdono molti soldi” .

– Ray Dalio, fondatore di Bridgewater Associates, chiama Bitcoin “una bolla” che scoppierà alla fine.

Ma i fan incalliti della criptovaluta che sono stati con Bitcoin fin dall’inizio non si arrendono così presto. Non vorrebbero rinunciare al potenziale di enormi guadagni.

Quindi, per concludere, la criptovaluta nel tuo portafoglio è il tuo investimento. Quello che fai con i tuoi soldi dipende sicuramente da te. Ma gli esperti ti suggeriscono di aspettare il tuo tempo, a meno che tu non abbia davvero bisogno di soldi adesso. Quindi vendi una parte e aspetta solo di diventare ricco!

Sostieni Bitecoin.it  Fai una donazione a Bitecoin a questo ID
Bitcoin: 17MPuHAmXNfssHGrWmZ7x2tbds9ftPa5Ed
Ethereum: 0x004bd1E5F5d37E84Be12CE17E01cCaf2b142152f
Bitcoin Cash: qrm2m9pm3zqd42y0edwyfmeewkl45kfc5gdcm2ap65  Litecoin: MVxxBdU8yPkQFfAzgHHPQ22M9AWyQok5Pv

oppure via Paypal qui:


Faccelo sapere in Live Post in homepage con @sostienibitecoin
0

Share This Post

Leave a Reply