News Oggi

attivo 35 minuti fa

Amazon Prime Gratis 30 giorni. Approfittane subito!

Amazon Prime gratis 30 giorni, no non è uno scherzo del web, ma è pura realtà. Amazon ha deciso di farti provare tutti i servizi gratuitamente e poi lasciarti la scelta di decidere se continuare oppure sospendere. Potrai ottenere i prodotti Black Friday a prezzi fantastici e super scontati come non mai.

Siamo a ridosso delle festività e a chi non fa comodo fare buoni acquisti? Allora iscriviti adesso cliccando sul bottone qui sopra con la scritta " VEDI POST LINK" oppure clicca qui

Cos’è Amazon Prime?

Con una tariffa mensile di 3,99 € i membri Amazon Prime possono:

- Accedere alla consegna GRATUITA, illimitata, in un giorno, di milioni di articoli e la consegna nello stesso giorno in determinati codici postali residenziali

- Utilizzare lo streaming illimitato di migliaia di film e serie TV, tramite Prime Video

- Leggere tutto quello che desiderano da una selezione di oltre mille libri, riviste, fumetti, esclusive Kindle e molto altro, da qualsiasi dispositivo, in qualsiasi momento

- Salvare una quantità illimitata di foto in modo sicuro, con l’accesso da qualsiasi dispositivo con Prime Photos

- Ascoltare oltre due milioni di brani su Prime Music

- Ricevere un accesso esclusivo, anticipato alle Offerte lampo giornaliere

submitted by


Come inserire il NewsFeed del sito/blog su Bitecoin.it

 Vuoi pubblicare il tuo NewsFeed? Ecco il video guida spiegato in maniera semplice.  Ti metto il link per la procedura qui sotto: qui Qui puoi fare l’iscrizione al sito  qui Bitecoin.it è presente su GoogleNewsFeed qui Se ti servono informazioni scrivici qui More

submitted by



Lucifer 5, anticipazione episodio 9 quinta stagione

È quello che tutti i fan della serie, disponibile in streaming su Netflix, vorrebbero sapere mentre aspettano con impazienza la seconda parte della quinta stagione. Un video, condiviso in occasione del Ringraziamento, svela ora qualcosa di più.

Cosa è accaduto dopo la disastrosa battaglia finale che ha messo gli uni contro gli altri, nell'ottavo episodio della stagione 5 di Lucifer, il Signore degli Inferi interpretato da Tom Ellis, Amenadiel (D.B. Woodside), Michael (il gemello cattivo a cui presta il volto sempre Ellis) e Maze (Lesley-Ann Brandt) al cospetto addirittura di Dio onnipotente (Dennis Haysbert) arrivato sulla terra per placare gli animi? 

Lucifer 5: Ecco cosa stava per dire Chloe prima che il tempo si fermasse

Come sappiamo, durante lo scontro celestiale messo in scena alla fine dell'ottavo episodio, il tempo si era fermato e centinaia di pezzi di vetro erano rimasti sospesi in aria dopo che Lucifer era stato scaraventato oltre il vetro da Maze. Questo era avvenuto poco dopo un dialogo tra Lucifer e Chloe durante il quale la detective gli stava facendo pressioni per la sua incapacità di ricambiare il suo "Ti amo".

Nel video, un montaggio con alcune migliori scene con Chloe condiviso sulla pagina Twitter della serie, c'è chi si dice "grato per Chloe Decker oggi e ogni giorno". I più attenti, però, noteranno che gli ultimi secondi sono un'anticipazione di una scena che vedremo nell'episodio 9: il tempo riparte e sappiamo finalmente cosa stava pensando Chloe pochi secondi prima. "Avete visto Lucifer?", dice la detective visibilmente confusa.

Hai un Blog / Sito che parla di Cinema? Sei una persona informata e vuoi dare il tuo contributo a diffondere le notizie? Crea  il tuo account e richiedi il profilo verificato come editor per pubblicare notizie, link, video, immagini e tanto altro.

Sponsorizza un comunicato stampa, un’articolo oppure Pubblica il tuo newsfeed

submitted by


I COLOSSI DEL TECH PRONTI AD UNA LORO CRIPTOVALUTA

Per molto tempo, acquisire criptovalute per la prima volta è stato uno sforzo scoraggiante, che richiedeva agli investitori di fidarsi di loschi processori dipagamento o servizi di rimessa, o di acquistare criptovalute di persona con contanti utilizzando uno dei mercati di criptovalutapeer-to-peer. Ma, grazie ai servizi di pagamento offerti dalla grandetecnologia, questo ostacolo viene lentamente abbattuto, […] More

submitted by


Ck Vulpeculae (Ck Vul), Nova o Supernova

Si trova nella Volpetta (Vulpecula), una debole costellazione settentrionale, e la sua natura sfuggente ha messo a dura prova gli astronomi sin dalla sua scoperta, avvenuta nel 1670: si tratta di Ck Vulpeculae (Ck Vul, in breve), una stella di difficile classificazione. Alcune sue caratteristiche farebbero pensare ad una supernova, altre ad una nova e anche in tempi recenti i ricercatori non sono riusciti a giungere ad una conclusione univoca.

Un nuovo studio, curato da un team internazionale e coordinato dal Physical Research Laboratory di Ahmedabad (India), ha individuato ulteriori caratteristiche di Ck Vul, cercando di tratteggiarne un identikit il più possibile preciso; il saggio, di prossima pubblicazione su The Astrophysical Journal Letters, è disponibile in anteprima sulla piattaforma Arxiv.org (articolo: “Near-Infrared Spectroscopy of CK Vulpeculae: Revealing a Remarkably Powerful Blast from the Past”).

Il gruppo di lavoro si è basato sui dati raccolti con lo spettrografo Gnirs (Gemini Near-Infrared Spectrograph), installato sul telescopio Gemini North alle Hawaii: da essi è emerso che Ck Vul è molto più lontana di quanto ritenuto sinora, scardinando le precedenti opinioni su questa stella. Ck Vul fu osservata per la prima volta 350 anni fa dal monaco francese Anthelme Voituret e si era presentata come un astro eccezionalmente brillante, almeno quanto la Stella Polare; tuttavia, questa condizione non era destinata a durare, perché gli astronomi dell’epoca notarono che dopo un anno la luminosità era sbiadita. Successivamente, arrivando a tempi più recenti, Ck Vul fu classificata come nova, vale a dire l’effimero risultato di un’esplosione in un sistema binario in cui uno dei due componenti è una nana bianca.

Una serie di ulteriori indagini su Ck Vul ha messo in dubbio la sua natura di nova: uno studio del 2015 ha ipotizzato che essa sia solamente il frutto di una gigantesca collisione tra stelle senza particolari tratti distintivi. Nel 2018 è stato scoperto un isotopo radioattivo dell’alluminio nelle immediate vicinanze di Ck Vul e questo dato ha indotto gli astronomi a ritenere che una delle due stelle entrate in collisione fosse una gigante rossa rigonfia. Un’altra teoria, invece, sostiene che i due astri in questione fossero una nana bianca e una nana bruna.

Le osservazioni condotte per il nuovo studio hanno messo in rilievo la lontananza di Ck Vul, facendo ipotizzare agli studiosi che l’esplosione del 1670 sia stata molto più intensa di quanto stimato sinora, ma senza raggiungere il livello di luminosità di una supernova. In particolare, il team della ricerca ha osservato all’infrarosso la stella in tutta la sua estensione, inclusi i due ‘ciuffi’ nebulosi ai suoi margini esterni. L’attenzione degli studiosi si è focalizzata proprio su queste strutture gassose che, all’analisi con Gnirs, sono risultate in rapida espansione: una parte del gas si muove addirittura a 7 milioni di chilometri orari.

Hai un Blog / Sito che parla di Astonomia? Sei una persona informata e vuoi dare il tuo contributo a diffondere le notizie? Crea  il tuo account e richiedi il profilo verificato come editor per pubblicare notizie, link, video, immagini e tanto altro.

Sponsorizza un comunicato stampa, un’articolo oppure Pubblica il tuo newsfeed

submitted by