Bitecoin » Louis Vuitton lancia la sua Blockchain con Microsoft

Share This Post

Blockchain / Moda / News

Louis Vuitton lancia la sua Blockchain con Microsoft

Il francese di beni di lusso LVMH, che possiede il noto marchio Louis Vuitton, ha annunciato che lancerà una blockchain con l’intenzione di convalidare l’autenticità dei suoi beni di lusso.

Il progetto è in lavorazione da oltre un anno e il team ha lavorato a stretto contatto con Consensys, società focalizzata su Ethereum e la piattaforma Azure di Microsoft , che offre i propri strumenti di sviluppo blockchain.

Operando con il nome in codice AURA, la blockchain dovrebbe essere lanciata a maggio o giugno.

Louis Vuitton e un altro marchio LVMH, Parfums Christian Dior, saranno i primi ad avere i propri prodotti associati all’iniziativa, anche se ci sono piani per includere tutte le decine di marche di LVMH. I concorrenti possono anche essere autorizzati a usare la blockchain.

Una fonte anonima ha detto:

Per iniziare, AURA fornirà la prova dell’autenticità degli articoli di lusso e traccerà le loro origini dalle materie prime al punto di vendita e oltre ai mercati dei beni usati. La fase successiva della piattaforma esplorerà la protezione della proprietà intellettuale creativa, le offerte esclusive e gli eventi per i clienti di ogni marchio, nonché la frode anti-pubblicità.

Il punto sul fatto di consentire ai concorrenti di partecipare alla rete potrebbe sembrare discutibile, dato che potrebbero essere scettici sull’utilizzo della tecnologia di un rivale. Ma il rapporto dice che AURA non sarà in alcun modo legata a LVMH.

Piuttosto, la proprietà intellettuale (IP) sarà consegnata a un’entità separata, che sarà di proprietà di marchi diversi.

La fonte anonima ha continuato a dire:

Quindi Gucci, ad esempio, potrebbe decidere di unirsi alla piattaforma e diventare un azionista: in tal caso, la loro rivendicazione dell’IP sarebbe grande quanto quella di Louis Vuitton al PI. Questa è la principale differenza tra questo progetto e il progetto IBM Maersk. che, si spera, rende molto più paragonabile a Komgo, il consorzio per la finanza commerciale.

La tracciabilità della supply chain e l’autenticazione delle merci sono due aree estremamente applicabili per blockchain, e VeChain , tra gli altri, ha compiuto passi avanti nell’implementazione di questi sistemi.

In ogni caso, è interessante vedere un grande marchio di moda salire a bordo del treno blockchain. Certo, i casi d’uso incentrati sulla supply chain e quelli incentrati sulle merci stanno aumentando di numero e il fatto che le entità più consolidate, in generale, stiano portando alla blockchain è un segnale molto positivo per il futuro a lungo termine dell’industria.

 Prova Bitecoin Ads per i tuoi contenuti

Share This Post

Leave a Reply